Home Articoli HP Torino, Carlo e Camillo – Bistrot del Carignano, il bistrot torinese dello...

Torino, Carlo e Camillo – Bistrot del Carignano, il bistrot torinese dello chef stellato Fabrizio Tesse, apre l’8 agosto

5719
SHARE
Torino, Carlo e Camillo - Bistrot del Carignano, il bistrot torinese dello chef stellato Fabrizio Tesse, apre l'8 agosto
Torino, Carlo e Camillo - Bistrot del Carignano, il bistrot torinese dello chef stellato Fabrizio Tesse, apre l'8 agosto

Apre l’8 agosto, a Torino, il Carlo e Camillo – Bistrot del Carignano il bistrot torinese dello chef stellato Fabrizio Tesse

Martedì 8 agosto, a Torino, aprirà i battenti il Carlo e Camillo – Bistrot del Carignano.
Il nuovo bistrot si trova tra via Carlo Alberto e via Cavour. Il nome del locale nasce proprio dall’incrocio delle due arterie stradali che formano un veto e proprio angolo sabaudo nel cuore di Torino. Tre sale, dehors su via Carlo Alberto, un bancone bar all’ingresso, soffitti a cassettoni e parquet pregiati, il bistrot avrà una cucina più semplice ed economica e sarà aperto anche a pranzo.
L’incontro tra tradizione e innovazione, tra cucine e tra persone sono alla base della filosofia del nuovo bistrot.
Lo chef stellato Fabrizio Tesse, ex numero due di Cannavacciuolo a Villa Crespi, conclude, così, il suo progetto di riapertura e di ricollocazione del Ristorante Carignano. Da qualche anno, Tesse, ha aperto un suo ristorante sempre ad Orta San Giulio. La cucina del bistrot sarà guidata proprio dallo chef Tesse insieme allo chef resident del Ristorante Carignano Ruggero Rolando e Marco Miglioli. Sarà Miglioli, torinese doc, a guidare le cucine tutti i giorni, mentre Tesse si dividerà tra Torino e il Lago Maggiore.
I protagonisti del bistrot sono i sapori del Piemonte. Dalle acciughe ai peperoni, dal vitello tonnato (nelle varianti “Carlo” e “Camillo”) al carne cruda, dalla bagna cauda alla crema di topinambur, dai ravioli del plin al baccalà, dalla robiola al coniglio grigio di Carmagnola, presidio slowfood. Insomma, una cucina di alto livello per scelta di prodotti e tecniche, ma anche per i prezzi (da 50 euro in su).
Nel menù sono sempre presenti le insalatone, i panini, i tramezzini e le torte di “Carlo” e di “Camillo”. Inoltre, ogni giorno, a pranzo, ci sarà una proposta diversa in base alla spesa al mercato.
Il Carlo e Camillo – Bistrot del Carignano sarà aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 24:00. Questo orario offre ai clienti molteplici opportunità d’incontro, dal pranzo di lavoro al thè del pomeriggio, dall’aperitivo alla cena.
Insomma, dopo l’apertura dell’esclusivo bistrot di Cannavacciuolo, Carlo e Camillo – Bistrot del Carignano sarà la nuova tappa dei gourmet torinesi.
(Foto di eatpiemonte.com)
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here