Home Articoli HP Caldo record, Lucifero non dà tregua: anche oggi le temperature saranno infuocate

Caldo record, Lucifero non dà tregua: anche oggi le temperature saranno infuocate

780
SHARE
Caldo record, Lucifero non dà tregua: anche oggi le temperature saranno infuocate
Caldo record, Lucifero non dà tregua: anche oggi le temperature saranno infuocate

Siamo nella fase più critica di questa ondata di caldo record, soprannominata Lucifero. Da domenica i primi temporali al Nord

Il caldo record che in questi giorni sta facendo boccheggiare gli italiani non accenna a placarsi.
Almeno per oggi. Infatti, questa ondata di caldo africano che sta attanagliando l’Italia ha le ore contate. Il caldo eccezionale che da giorni infuoca l’Italia sta per allentare la presa. Secondo i meteorologi già da domani, domenica, al Nord, le temperature scenderanno anche di dieci gradi. Sono in arrivo i primi temporali, anche molto forti, seguiti da aria leggermente più fresca. Forse vere e proprie bombe d’acqua. Gli esperti spiegano che da domenica il caldo si attenuerà al Nord per l’arrivo di temporali che, oltre alle montagne, coinvolgeranno le città di pianura, portando aria più fresca. Nelle regioni settentrionali, da lunedì, si potrà tirare un respiro di sollievo con temperature più in linea con la media stagionale. Per Torino si prevede un abbassamento termico si 7 gradi, da 35 a 28.
Questi giorni sono i più caldi di quest’estate, ma anche i giorni di agosto più caldi di sempre, con il termometro che segna giornalmente i 40 gradi.
Il caldo record si registra anche in quota. Lo zero termico si attesta intorno ai 5000 metri. Il disagio per il caldo intenso persiste sia di giorno che di notte, dove non si scende sotto i 24-25 gradi. Siamo nella fase più critica di questo Anticiclone Africano, soprannominato Lucifero. Ieri è stata una giornata bollente. Oggi non sarà da meno. Torino è stata inserita nelle lista delle 26 città da bollino rosso per il caldo.
Insomma, bisogna tenere duro ancora per poche ore.

Commenti

Correlato:  Metropolitana, fermata Cascine Vica senza scale mobili nel progetto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here