Home Articoli HP Caselle, WHSmith apre il suo primo punto vendita in Italia

Caselle, WHSmith apre il suo primo punto vendita in Italia

1726
SHARE
Caselle, WHSmith apre il suo primo punto vendita in Italia
Caselle, WHSmith apre il suo primo punto vendita in Italia

All’aeroporto di Torino Caselle, WHSmith apre il suo primo punto vendita in Italia. Il colosso britannico del retail è presente in tutto il mondo con più di 1300 negozi

New entry all’aeroporto di Torino: a Caselle, WHSmith apre il suo primo punto vendita in Italia.
L’operatore britannico del retail conta oltre 1300 negozi in giro per il mondo.
WHSmith offre, sia nel canale travel che nelle high street, un vasto assortimento di accessori elettronici, souvenir, giornali, libri e riviste italiani e internazionali, dolciumi e snack, bibite, oltre all’esclusiva linea di articoli da viaggio con il proprio marchio. Insomma tutto ciò che può servire per un viaggio.
L’aeroporto di Torino si arricchisce, così, di un nuovo negozio nell’Area Partenze, oltre ai controlli di sicurezza.
Il punto vendita rispecchia lo stile della sala d’imbarco dell’aeroporto di Caselle, recentemente rinnovata, andando a completare la vivace atmosfera dell’aeroporto. Il punto vendita affianca, come in vero e proprio mall, nomi come Camicissima, Carpisa, Giunti al Punto, K-Way, Max Mara, Nau!, Tiger, Venchi, Mercatino Autogrill e Yamamay. Inoltre, nella sala arrivi c’è anche Crai.
L’azienda, fondata nel 1792, impiega oltre 14000 persone. Conta più di 600 insediamenti nei centri città inglesi e oltre 750 punti vendita in aeroporti, stazioni, ospedali e stazioni di servizio. WHSmith è attivo, con oltre 200 vetrine, in più di 60 scali mondiali, come Londra Heathrow, Copenaghen, Stoccolma, Helsinki, Dusseldorf, Atene, Malta, Delhi, Shanghai, Sydney e Melbourne.
Dunque, a Caselle, WHSmith ha deciso di aprire il suo primo punto vendita in Italia. Un altro primato per l’aeroporto di Torino, il cui appeal sulle aziende nazionali e internazionali cresce sempre più.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here