Home Articoli HP Porta Palazzo, i cambiamenti iniziano da ottobre: si parte dall’ex caserma dei...

Porta Palazzo, i cambiamenti iniziano da ottobre: si parte dall’ex caserma dei Vigili del Fuoco

1518
SHARE
Porta Palazzo, i cambiamenti iniziano da ottobre: si parte dall'ex caserma dei Vigili del Fuoco
Porta Palazzo, i cambiamenti iniziano da ottobre: si parte dall'ex caserma dei Vigili del Fuoco

Porta Palazzo, i cambiamenti stanno per iniziare: si parte dall’ex caserma dei Vigili del Fuoco, poi altre migliorie in programma

A Porta Palazzo, i cambiamenti stanno per i iniziare. I progetti per rivoluzionare una delle aree più caratteristiche della città sono pronti, e hanno tratti molto affascinanti.
Il punto di partenza sarà l’ex caserma dei Vigili del Fuoco. La struttura di corso Regina Margherita, che da tempo versa in stato di abbandono, sarà uno dei primi edifici oggetto di modifica. Fino a poco tempo fa, sulla sua facciata campeggiava uno striscione che ne segnalava lo stato di vendita.
Ora, con lo striscione rimosso, si sa anche qualcosa di più del suo futuro. Se ne occuperà la società milanese Gastameco, che cercherà, in tempi brevi, di realizzare un struttura adatta a giovani studenti. Un piccolo campus che però potrà accogliere anche turisti da ogni parte del mondo. Già, perché sarà realizzato anche un grande polo del cibo di qualità. Una strategia per incrementare gli arrivi e per permettere ai visitatori di godersi piatti di altissima qualità e prelibatezze uniche, accompagnate da ingredienti del posto.
Un progetto ambizioso, che Gastameco ha già proposto con successo a Bologna, Venezia e Milano. Un modello vincente che sarà esportato non senza conseguenze. Sarà necessaria una nuova sistemazione del Mercato del pesce, che dovrà abbandonare i locali interni per trasferirsi all’aperto. L’Asl ha già lasciato intendere che ciò dovrà avvenire entro e non oltre il prossimo mese di ottobre. I lavori di avvio sono già stati posticipati e non sono tollerati altri ritardi. I commercianti cercheranno di strappare un rinvio fino a dicembre, anche se sarà molto difficile convincere le istruzioni.
A Porta Palazzo, i cambiamenti non sono finiti qui. Anche il PalaFuksas sarà oggetto di revisione. Presto sarà trasformato uno dei piani dell’edificio, oltre che il ristorante sul tetto. Nell’immenso spazio di 2 mila metri quadrati si potranno acquistare e gustare i prodotti tipici del nostro territorio.
Dunque, una vera e propria rivoluzione, quella che sta per investire Porta Palazzo. Una serie di cambiamenti destinati a rilanciare uno degli angoli storici di Torino, da troppo tempo abbandonato a sé stesso.

Commenti

Correlato:  Molinette, la navigazione intraoperatoria arriva alla Città della Salute

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here