Home Cronaca di Torino Torino, una delle città meno in forma d’Italia

Torino, una delle città meno in forma d’Italia

370
SHARE

Torino. Da un’indagine condotta in collaborazione con la “Cuore Nutrition Academy”, svolta al fine di verificare la salute degli italiani e il loro modo di mantenersi in forma nei centri urbani, la nostra città emerge come nucleo meno in forma d’Italia, insieme a Genova e Roma.

“Sentirsi in forma, si può?”, questo il nome dell’indagine condotta che ha svelato, tra l’altro, le cattive abitudini dei nostri cittadini. In una città come la nostra che offre spazi verdi, piste ciclabili e servizi vari che potrebbero rivelarsi ottimi alleati per la forma e la salute, i torinesi si rivelano essere i cittadini meno in forma e più pigri.

 

In particolare, sempre secondo l’indagine, siamo ben sotto la media nazionale quando si tratta di fare le scale piuttosto che scegliere la comodità dell’ascensore: 70 persone su 100, contro una media di 75; ma anche ad andare in bicicletta sono 30 su 100, contro una media di 33, e non usare l’auto preferendo le proprie gambe, dove sono 68 su 100 mentre la media è di 70!

Un popolo di pigroni, insomma.

Ma perchè in una città come Torino non ci si preoccupa più di tenersi in forma?

Perchè non ci prendiamo cura di noi, ci abbandoniamo all’afa, al sudore che si appiccica, diventando una seconda pelle,rimandiamo la prova costume all’estate 2018, tanto quel rotolino di ciccia non se ne andrà via dal nulla. C’è poco da fare, 6 persone su 10 ammettono di lasciarsi andare alla pigrizia.

Ma più di ogni altra cosa l’indice che preoccupa di più non è tanto il non essere in forma, che cataloga come bollino rosso i cittadini torinesi, quanto il regime alimentare al quale sembrano prestare pochissima attenzione. Siamo nel 2017 eppure degli abitanti del capoluogo piemontese solo 51 su 100 ammette di consumare alimenti a ridotto contenuto di colesterolo, mentre solo 43 su 100 si preoccupa di assumere zuccheri e/o alimenti raffinati.

Correlato:  A Torino si sostiene la ricerca contro il cancro con la frutta

Stiamo uccidendo il nostro organismo?

La speranza e l’ultima a morire, o comunque confidiamo in miglioramenti sia nella salute che nella forma fisica dei cittadini torinesi.

Ad oggi sembra che l’attività fisica più gettonata per fare un po’ di movimento sia la camminata, praticata da ben 85 su 100 abitanti. Nello specifico continua ad essere preferibile farsi due passi a piedi piuttosto che trascorrere 2 metri su un autobus urbano, magari in modalità sardina. E’ in linea con la media nazionale l’andare in palestra la mattina o la sera dopo il lavoro, mentre rimane come ultima attività scelta la corsa, con solo 29 torinesi su 100.

Le prospettive non sono rosee, ma noi non ci abbattiamo.

Cosa aspettiamo a muoverci?

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here