Home Articoli HP Torino, mezzi pubblici gratuiti per le future mamme?

Torino, mezzi pubblici gratuiti per le future mamme?

639
SHARE
Torino, mezzi pubblici gratuiti per le future mamme?
Torino, mezzi pubblici gratuiti per le future mamme?

I Moderati propongono di offrire mezzi pubblici gratuiti per le future mamme torinesi. Per usufruire del benefit basterà mostrare il certificato medico in caso di controlli

Il consigliere Silvio Magliano, capogruppo dei moderati, ha depositato in Comune una mozione per offrire mezzi pubblici gratuiti per le future mamme torinesi.
Questa iniziativa denota quanto l’amministrazione comunale sia sensibile alle esigenze delle donne in dolce attesa, offrendo loro tram e autobus gratuiti. Non si sa come funzionerà per il servizio della metropolitana.
Intanto, le donne in stato di gravidanza dovrebbero semplicemente mostrare il certificato medico in caso di controlli da parte del personale Gtt.
Questo piccolo gesto potrebbe incentivare la mobilità pubblica. La proposta del consiglio comunale cerca di andare incontro alle oltre 7000 donne che ogni anno diventano mamme a Torino.
Una città che guarda alle future mamme, e quindi al futuro, dà un’immagine di sé molto attenta e sensibile a tutte le categorie di cittadini.
Questo gesto suggerisce che Torino si propone come una città attenta ai valori dell’accoglienza e dell’attenzione per i visitatori, ma anche, e soprattutto,per i cittadini. Infatti, la proposta è destinata sia alle future mamme torinesi che alle donne incinte ospiti della città.
L’idea lanciata dai Moderati si va ad aggiungere ad un’altra iniziativa “mum-friendly” di qualche anno fa: i famosi parcheggi rosa.
Insomma, se andasse in porto, sarebbe una bella proposta da parte dell’amministrazione comunale, un segno di rispetto per tutte quelle donne che attraversano il periodo della gravidanza, un periodo bellissimo, ma che spesso fa emergere difficoltà e fragilità.
Dunque, si auspica che la proposta per offrire mezzi pubblici gratuiti per le future mamme torinesi sia presto accolta e resa operativa. Nel frattempo, la mozione sarà presto discussa in Consiglio Comunale.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here