Home Articoli HP Ordinanza anti-zanzare, il Comune contro i fastidiosi insetti

Ordinanza anti-zanzare, il Comune contro i fastidiosi insetti

1954
SHARE

Come ogni anno il Comune di Torino vara l’Ordinanza anti-zanzare, un elenco di comportamenti da tenere per non favorire il proliferarsi dell’odiato insetto.

Sin dal lontano 2000, il Comune di Torino, ha adottato una politica di tolleranza zero nei confronti dei cittadini che favoriscono la proliferazione di uno degli insetti più fastidiosi e detestati dell’estate, la zanzara.

Oltre ad essere infatti creature letteralmente urticanti, le zanzare possono portare con loro malattie e sottospecie evolutive molto dannose per la salute delle fasce più deboli della popolazione.

Ecco quindi alcuni “consigli” per non favorire la diffusione dei fastidiosi insetti assetati di sangue; pena per i trasgressori? Multe dai 25 ai 500€!

L’Ordinanza completa, è disponibile a questo link.

  • Divieto di abbandonare all’aperto rifiuti in cui si possa accumulare l’acqua piovana, con la conseguente formazione di stagni a cielo aperto;
  • particolare attenzione e pulizia per giardini e spazi verdi privati (con svuotamento di secchi e annaffiatoi);
  • pulitura accurata e frequente delle vaschette dei condizionatori e dei vasi nei cimiteri;
  • controllo delle grondaie e svuotamento delle piscine inutilizzate;
  • divieto di accatastare materiali fuori dalle attività commerciali (specialmente l’umido);
  • curarsi di chiudere cantine e spazi nel sottosuolo in cui potrebbero annidarsi le acque piovane.

Questi e altri accorgimenti dettati dal buonsenso possono essere il primo passo per alleviare la pressione della piaga zanzare sulla città quest’estate.

In caso di infestazioni particolarmente gravi, dalla Zanzara Tigre, alla Dengue o alla Chikungunya, il Comune provvederà a far disinfestare l’area interessata.

Francesca Palumbo

Commenti

Correlato:  Maggio in Piemonte: spunti per una giornata all’aria aperta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here