Home Articoli HP Torna a Torino il Kappa FuturFestival al Parco Dora!

Torna a Torino il Kappa FuturFestival al Parco Dora!

1051
SHARE
Torna a Torino il Kappa FuturFestival al Parco Dora!
Torna a Torino il Kappa FuturFestival al Parco Dora!

Come ogni anno a Torino il Kappa FuturFestival sarà il protagonista del mese di Luglio!

Lettori di Mole24, armatevi di telefono e puntatevi la sveglia! Questo weekend, cioè 8 e 9 luglio al Parco Dora di Torino il Kappa FuturFestival vi inonderà di musica! Se ancora non sapete cosa sia, ve lo spiego brevemente: è la rassegna di musica elettronica e arti digitali che ha ottenuto il patrocinio della Commissione Europea nel 2016 e 2017.

Ospiti attesi e confermati di quest’anno: Sven Vath, Carl Cox (dj house), Ja mie Jones, Sasha & John Digweed e i Tale of Us. Insomma tanta gente che conta!

Programma

Sabato 8 luglio

Boo Williams, Glenn Underground, Jackmaster, Masters at Work, Seth Troxler b2b the martinez brothers, Carl Cox, Honey Dijon, Jamie Jones, Nina Kraviz, The Black Madonna, Fatboy Slim, Ilario Alicante, Kölsch e Sasha & John Digweed.

Domenica 9 luglio

Âme (live), Dixon, Mano le tough, Carola Pisaturo, Sven Vath, Body&Soul, Joseph Capriati, Maceo Plex, Paul Karkblenner, Marcel Dettmann e Tale of Us.

Il Festival è aperto dalle 12:00 alle 24:00 con la possibilità di entrare in qualsiasi momento. Non è invece possibile uscire e rientrare.

Dopo i fatti di Piazza San Carlo e di Manchester la sicurezza sarà “spietata”. Per questo motivo vi elenco i principali divieti:

  • È vietato introdurre al festival i seguenti oggetti: cibo, bottiglie, lattine, liquidi;
  • E’ vietato introdurre oggetti contundenti e ingombranti (inclusi caricatori per telefonini, caschi, ombrelli);
  • E’ vietato introdurre sostanze stupefacenti; spray urticanti; esplosivi (inclusi fuochi d’artificio e petardi); prodotti infiammabili (spray, deodoranti, profumi);
  • E’ vietato introdurre materiale promozionale e puntatori laser.

Rispettate le regole e il Festival filerà liscio come l’olio!

Correlato:  L’anima jazz di Torino

Come gli altri anni non sarà necessario portare il portafoglio stracolmo di soldi, perché il Kappa FuturFestival è dotato della tecnologia cashless: sistema di contabilità digitale con card, volto ad abolire tutto il contante.

Per maggiori info cliccate qui.

Buon FuturFestival a tutti!

Carmen Terrazzino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here