Home Articoli HP Ecco le innovazioni del servizio ToBike di Torino nel 2018

Ecco le innovazioni del servizio ToBike di Torino nel 2018

1296
SHARE

Quale sarà il futuro del servizio ToBike Sharing di Torino?

Torino investe sulla mobilità sostenibile: in arrivo 8, 9 stazioni del servizio ToBike sharing e nuove biciclette direttamente dal Taiwan, per festeggiare un ottimo traguardo raggiunto in sette anni di servizio.

Innovazione ed espansione, queste le parole chiave del nuovo servizio ToBike che festeggia il suo settimo compleanno con oltre 1100 biciclette e 27500 abbonati annuali; e questo non è che l’inizio, un semplice punto di partenza di un’azienda destinata ad espandersi e a trasformare la città di Torino in una scacchiera ecosostenibile a due ruote.

La rivoluzione è appena cominciata; siamo pronti per l’invasione della bicicletta gialla del servizio ToBike?

 

8 nuovi cicloparcheggi, 200mila euro di costi destinati solo alla realizzazione dei nuovi parcheggi forniti dalle bici gialle. 1200 nuovi abbonati stimati entro il mese di Aprile 2018, momento in cui ToBike sarà finalmente un servizio a disposizione di tutti i residenti delle aree intorno al centro di Torino.

Stiamo parlando delle zone intorno a Largo Giachino, a via San Paolo Solardi di Briana/ Corso Casale, Corso Palermo/ Via Montanaro, Corso Settembrini, Corso Orbassano, Corso Tazzoli/ Siracusa fino a Corso Palermo/ Via Parma, e anche nell’area tra via Cigna 119/ Via Cervino. I

n conclusione 5 ciclo parcheggi abbracceranno la periferia Nord di Torino e 3 la zona sud tra Mirafiori e PalaAlpitur. Grazie ad un sostanzioso finanziamento i bolidi gialli potranno finalmente raggiungere le nostre periferie, e saranno attivi entro la fine dell’estate, in modo che chi inizia i corsi in università o chi torna in ufficio dopo le ferie, possa tranquillamente usufuirne. (Qui la mappa elaborata in Google Maps delle nuove stazioni: https://drive.google.com/open?id=1O_llCxcQG35s6dwvEHlYVRiNvyw&usp=sharing )

Correlato:  Trasporti pubblici, oggi c'è lo sciopero regionale dei mezzi

Ma passiamo alla seconda innovazione: a breve, per le nostre vie di Torino circoleranno le nuove biciclette ToBike. I nuovi modelli, a quanto sembra, saranno più maneggevoli e resistenti, studiati per resistere alle interperie e agli atti vandalici. Avranno tre marce e le ruote passeranno da 28 a 26 pollici, con uno pneumatico più largo per essere oltretutto molto più confortevole nelle vie lastricate e sui sanpietrini. I tecnici stanno facendo gli ultimi accorgimenti, per rendere questo nuovo modello il più resistente possibile.

E l‘abbonamento? Non vi è alcun dubbio su quale sia il vanto principale del servizio ToBike sharing di Torino. Di cosa sto parlando?

Ovviamente del prezzo basso dell’abbonamento. Mantenerlo a tal prezzo è di certo stata un’impresa non da poco; ma tale cifra, rimasta bloccata durante tutto l’anno 2017, pare potrebbe subire variazioni nell’anno 2018. Il motivo? Principalmente le cause sono da individuare nel miglioramento del servizio; il costo si manterrà circa sui 25-30 euro all’anno.

La società ToBike di Torino ha come obiettivo principale la comunicazione, attraverso la dislocazione delle stazioni delle biciclette, tra le varie zone della nostra città.

La questione della sistemazione dei cicloparcheggi avviene attraverso un principio di cerchi concentrici, mirando sempre ad allargarsi verso un nuovo ampliamento del servizio. Per questi motivi logistici concentrare il servizio ToBike nel centro della città risultava essere la pratica più semplice ed immediata per far sì che ogni stazione non fosse mai troppo lontana da quella successiva. Ma perchè dimenticarsi delle periferie? Solo prendendo in esempio la circoscrizione 5 e 6 di Torino l’azienda ToBike si perderebbe circa 240mila abitanti dislocati nella zona Nord. Dimenticare i quartieri dimenticati? E’ questa la vera innovazione che prenderà atto nell’anno 2018, e che permetterà di unire una città comunicante sotto lo stesso cielo, pedalando verso una Torino più pulita, unita e sostenibile.

Correlato:  Dopo 6 anni, il 4 novembre sarà inaugurato il parcheggio sotterraneo di Porta Nuova

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here