Home Arte Museo della Resistenza, lanciata una sottoscrizione per il salvataggio

Museo della Resistenza, lanciata una sottoscrizione per il salvataggio

111
SHARE
Museo della Resistenza, lanciata una sottoscrizione per il salvataggio
Museo della Resistenza, lanciata una sottoscrizione per il salvataggio

Il Museo della Resistenza rischia la chiusura: 40 intellettuali propongono una sottoscrizione per salvarlo

Il Museo della Resistenza rischia seriamente la chiusura. La struttura di corso Valdocco 4/A si è vista privata di numerose risorse economiche, a causa dei grandi tagli avviati nel settore.
Così, l’ex presidente Pietro Marcenaro ha dato le sue dimissioni a fine maggio, lasciando nella sua tragica situazione il museo. Come se non bastasse, i dipendenti hanno anche dovuto lavorare senza percepire lo stipendio dell’ultimo mese.
Per evitare la chiusura del Museo della Resistenza, però, si sta facendo largo un’ipotesi. La soluzione più concreta per riuscire a mandare avanti l’attività è quella di pubblicizzare una sottoscrizione di denaro. Una sottoscrizione promossa dall’ex sindaco, Piero Fassino, che ha coinvolto tantissimi illustri personaggi, tra intellettuali e rappresentanti delle istituzioni.
Tra questi, i partecipanti più famosi sono l’ex direttore Pietro Marcenaro, l’attuale direttore del Museo Guido Vaglio, il rettore dell’Università degli Studi Gianmaria Ajani, Diego Novelli, Valentino Castellani, Marco Revelli. Coinvolti anche Vladimiro Zagrebelsky, Andrea Bobbio, Bruno Gambarotta, Bruno Segre, Giancarlo Caselli, Massimo Firpo, Tullio Levi, Aldo Agostino e Luciano Violante.
Le prime adesioni stanno già arrivando, e anche le istituzioni locali si stanno attivando per ovviare a queste mancanze. La Regione ha già iniziato a reperire il denaro necessario per l’adempimento dei propri obblighi.
Al contrario, il Comune deve ancora decidere come versare la liquidità richiesta. 
Il contributo economico servirà per la manutenzione del Museo e per corrispondere il proprio stipendio ai lavoratori. Il codice IBAN su cui è possibile versare la propria quota è IT80 Q033 5901 6001 0000 0019 375. Altrimenti è possibile fare una donazione tramite l’apposito sito all’indirizzo http://museodiffusotorino.it/sostieni-il-Museo.

Commenti

Correlato:  Turismo spaziale, la Altec avvia i progetti per i voli dal 2020

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here