Home Primo piano Alto Palazzo del Lavoro: un nuovo centro commerciale e il museo della scienza...

Palazzo del Lavoro: un nuovo centro commerciale e il museo della scienza entro un anno

840
SHARE
Palazzo del Lavoro: un nuovo centro commerciale e il museo della scienza entro un anno
Palazzo del Lavoro: un nuovo centro commerciale e il museo della scienza entro un anno

Torino, il progetto per il Palazzo del Lavoro è stato ultimato: autorizzazioni in arrivo in estate, si partirà con i cantieri tra un anno

Il progetto per il Palazzo del Lavoro è pronto. La riqualificazione per l’immensa struttura si avvicina, e le voci del passato sul destino sono tutte confermate.
Qui sorgerà una shopville, che occuperà la maggior parte dell’edificio e che ospiterà negozi di abbigliamento (investiranno grandi marchi), attività di ristorazione e punti vendita di note catene di diversi settori (alimentazione, bricolage).
Saranno ridotti i posti auto. Si dovrà rinunciare a ben 300 spazi di sosta per i mezzi. In cambio, nell’area interrata, sarà realizzata l’isola ecologica e ci sarà l’area per il carico e lo scarico delle merci. Il prato, realizzato sul lato di corso Maroncelli, avrà una superficie di 9mila metri quadrati.
Spazio anche a quello che un giorno dovrà diventare il Museo dellScienza e della Tecnologia. Saranno esposti gioielli, prototipi, ultimi ritrovati e oggetti d’epoca, tutti legati a questi ambiti, in una sezione apposita di 4mila e 500 metri quadrati.
Si partirà con i cantieri nell’estate 2018. La società incaricata della costruzione, la Falcon Malls (che fa parte del gruppo Fawaz Alhokair, degli EmiratiArabi), investirà circa 150 milioni. Il denaro servirà per  occupare 350 persone durante il cantiere. Dopo l’apertura, troveranno un’occupazione almeno 799 addetti diretti e 150 addetti indiretti.
Le ricadute economiche positive previste saranno di centinaia di milioni di euro, con almeno 5,5 milioni di persone che dovranno accorrere per visitare e fare shopping.
Saranno necessari almeno due anni per la realizzazione di tutti i lavori e le modifiche necessari. Quindi si potrà visitare per la prima volta la struttura nel 2020.
Per far sì che il progetto per il Palazzo del Lavoro prenda il via, serviranno ancora alcuni mesi di attesa per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie dal Comune. Da Palazzo Civico fanno sapere che i tempi burocratici potrebbero allungarsi, anche se prevale l’ottimismo. Dunque, a breve, Torino potrà recuperare uno dei più importanti simboli della sua storia moderna.
Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here