Home Articoli HP Stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino nelle zone della movida

Stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino nelle zone della movida

216
SHARE
Stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino nelle zone della movida
Stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino nelle zone della movida

Arriva ufficialmente lo stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino: l’ordinanza sarà valida per i prossimi tre mesi

Arriva ufficialmente lo stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino nelle principali zone della movida. È questo il provvedimento emesso da Palazzo Civico, che ha così pensato di ovviare a una situazione molto difficile.
Non sarà possibile acquistare alcolici e superalcolici da asporto dalle 20 alle 6 del mattino nelle zone di San Salvario, Vanchiglia e piazza Vittorio Veneto.
Le attività che dovranno rispettare questa ordinanza saranno bar, pub, locali e supermarket. Tutti rischiano, in caso di infrazione delle regole, di dover chiudere la propria attività per un periodo di tempo variabile tra i 7 e i 30 giorni.
Lo stop agli alcolici e ai superalcolici a Torino sarà valido dal 9 giugno al 30 settembre. Il provvedimento è stato determinato anche parzialmente dai fatti accaduti in piazza San Carlo sabato 3 giugno, quando ci fu il falso allarme che provocò diversi feriti tra la folla accorsa a vedere la finale di Champions League al maxi schermo allestito.
La maggior parte delle ferite riportate era causato da tagli, dunque da cocci di bottiglie e lattine, vendute prevalentemente da abusivi.
Un evento che ha sollevato diverse polemiche e che ha fatto finire nell’occhio del ciclone l’amministrazione comunale, che ha dovuto prendere una decisione per limitare i pericoli e per mettere a tacere i numerosi contestatori.
Una mossa discutibile, che causerà il malcontento dei giovani e dei frequentatori abituali di queste zone, oltre che dei titolari delle attività commerciali presenti.

Commenti

Correlato:  Torino, la sospensione della ZTL e della sosta a pagamento andrà dal 14 al 26 agosto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here