Home Articoli HP Dopo due anni è tornata a zampillare la fontana del Parco della...

Dopo due anni è tornata a zampillare la fontana del Parco della Tesoriera

52
SHARE
Dopo due anni è tornata a zampillare la fontana del Parco della Tesoriera
Dopo due anni è tornata a zampillare la fontana del Parco della Tesoriera

La fontana del Parco della Tesoriera torna in funzione: accolta la richiesta dei residenti di riattivarla dopo due anni di attesa

La fontana del Parco della Tesoriera torna in funzione. La notizia fa felici tutti i frequentatori abituali di questo splendido angolo verde della città.
I residenti della zona, della Circoscrizione 4 e i cittadini affezionati si sono a lungo spesi per far sì che ciò accadesse. In particolare, grande merito per questo passo in avanti va attributo allo sforzo fatto dal comitato di quartiere TorinoinMovimento. Richieste, petizioni e raccolte di firme hanno portato a questa riattivazione.
La fontana era uno dei simboli e delle attrazioni più affascinanti di questo gioiello del capoluogo piemontese. La sua funzione ornamentale era stata annullata dalla sua disattivazione, che la rendeva quasi un peso e un elemento antiestetico per il parco.
La fontana del Parco della Tesoriera rappresenta dunque una delle poche note positive per quanto riguarda le fontane cittadine. Esempi meno virtuosi e poco edificanti per la città sono soprattutto la fontana dei Dodici Mesi del Parco del Valentino e la Totalità.
Quest’ultima, realizzata dall’artista greco Costas Varotsos, sarà spostata da piazza Benefica entro pochi giorni. Le operazioni di smantellamento sono già iniziate: resta da definire il luogo in cui sarà trasportata. Della fontana del Valentino, invece, non si sa ancora nulla. Il suo destino è ancora da decifrare, anche se l’unica cosa evidente è la sua attuale inattività, che la rende quasi inutile nello splendido scenario del celebre polmone verde della città.

Commenti

Correlato:  25 aprile: gli eventi per la festa della Liberazione a Torino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here