Home Articoli HP Torino, il Salone del Libro ha doppiato “Tempo di Libri” di Milano

Torino, il Salone del Libro ha doppiato “Tempo di Libri” di Milano

20
SHARE
Torino, il Salone del Libro ha doppiato
Torino, il Salone del Libro ha doppiato "Tempo di Libri" di Milano

Torino, il Salone del Libro doppia “Tempo di Libri” di Milano

A Torino, il Salone del Libro è stato un successo, e ormai non è nemmeno una novità. I dati raccolti testimoniano il trionfo della città della Mole.

SalTo ha infatti fatto registrare ben 166mila ingressi. Circa 140mila sono stati i biglietti staccati per accedere ai padiglioni di Lingotto Fiere. Oltre 26mila persone hanno invece partecipato alle iniziative collegate, realizzate sul territorio cittadino e nella provincia.

Il numero in questione ha bruciato tutti o record delle annate precedenti. E non solo: le soddisfazioni non si limitano al solo Piemonte. Il Salone del Libro di Torino ha infatti doppiato ampiamente “Tempo di Libri”. L’esposizione milanese ha fatto registrare appena 70mila presenze. Un flop, ulteriormente accentuato dal risultato torinese.

A Torino, il Salone del Libro ha reso felici un po’ tutti. Basti pensare che ben 3 visitatori su 4 si sono detti soddisfatti dell’organizzazione dell’evento. Dalle statistiche, oltre 7 partecipanti su 10 sarebbero disposti anche a fare donazioni per sostenere il Salone.

Per quanto riguarda le vendite, ben 12mila volumi sono stati acquistati presso gli stand della Piazza dei lettori. La media totale delle vendite ha avuto un netto rialzo del 20% rispetto all’anno scorso. Alcuni editori, però, hanno visto un incremento degli affari per più del 70%.

Anche gli alberghi hanno potuto sorridere. Ben il 90% delle stanze degli hotel del capoluogo piemontese risultava occupato durante i giorni della kermesse.

Un successo appena terminato, che la città non vede l’ora di riabbracciare. L’appuntamento è fissato all’anno prossimo, per il 10 maggio 2018. La trentunesima edizione, però, conterà sulla presenza dei grandi editori. Questi ultimi, nel 2017, hanno preferito sperimentare Milano. L’anno prossimo, visti i rimpianti per non aver partecipato a SalTo, potranno contribuire a nuovi record, traendo benefici sugli incassi.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here