Home Articoli HP Salone del Libro di Torino: Sergio Brio per la ricerca sul Cancro

Salone del Libro di Torino: Sergio Brio per la ricerca sul Cancro

68
SHARE
Salone del Libro di Torino: Sergio Brio per la ricerca sul Cancro
Salone del Libro di Torino: Sergio Brio per la ricerca sul Cancro

Il campione della Juventus sarà presente al Salone del Libro di Torino, domenica 21 maggio, nell’ Arena Piemonte e nello Spazio E54 del Padiglione 1. Il racconto di un “capitano” che con la maglia bianconera ha vinto tutto. Il grazie di Allegra Agnelli.

E’ stata una delle grandi bandiere della Juventus, alla quale è stato legato per 16 anni, 13 come giocatore e 3 come assistente di Giovanni Trapattoni. Sergio Brio ora si racconta in un libro – “5ergio Brio, l’ultimo stopper” (Grauseditore) –  che viene presentato domenica 21 maggio, al Salone del Libro di Torino. Il ricavato delle vendite è destinato alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.

Brio sarà presente alle 12 alla presentazione della Partita del Cuore nell’ Arena Piemonte (Padiglione 3) e successivamente nello stand della Fondazione (Padiglione 1, spazio E 54). Nella biografia, scritta da Luigia Casertano, si ripercorre la sua storia sportiva: quella di un ragazzo del Sud che diventa uno dei protagonisti del calcio italiano. Con i bianconeri, di cui fu anche capitano, ha disputato 379 partite, realizzando 24 gol. Ha conquistato 4 scudetti e tutte e cinque le competizioni UEFA, divenendo uno dei nove calciatori al mondo a vincere tutte le manifestazioni calcistiche confederali all’epoca vigenti. Nel 2011 è stato omaggiato dalla Juventus di una stella celebrativa nella Walk of Fame bianconera allo Stadium di Torino.

Giampiero Boniperti, il presidente della Juventus che lo ingaggiò, nella prefazione lo definisce: “Generoso, coraggioso, caparbio, duro in campo nei limiti della correttezza. A me piacevano quei giocatori che non tiravano mai indietro il piede, così doveva essere un difensore che si faccia rispettare. E lui lo era”.

A Brio va la riconoscenza della Presidente della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, Allegra Agnelli: “Grazie a Sergio, che ha deciso di destinare il ricavato di questo libro alla Fondazione, e grazie a Voi che, acquistandolo e continuando a darci fiducia, contribuite in modo fondamentale alla crescita dell’ Istituto di Candiolo”.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here