Home Articoli HP Interplay, danz’autori da tutto il mondo a Torino

Interplay, danz’autori da tutto il mondo a Torino

3
SHARE
Interplay, danz'autori da tutto il mondo a Torino
Interplay, danz'autori da tutto il mondo a Torino

INTERPLAY è il festival che in primavera porta a Torino compagnie e danz’autori da tutto il mondo, selezionando il meglio della nuova scena contemporanea. 20 compagnie, 11 italiane e 9 straniere: una scelta artistica che ha privilegiato spettacoli con più interpreti e autori, sia a livello nazionale che internazionale, affiancati come sempre da giovani coreografi emergenti.

Interplay, fin dalla sua nascita, sostiene in modo particolare le giovani promesse della danza contemporanea: per questo è entrato a far parte di importanti network nazionali e internazionali e attiva costantemente progetti di supporto e promozione dei coreografi di particolare talento. Anche quest’anno il festival porterà in scena la complessità del vivere contemporaneo, attraverso giovani emergenti e compagnie più affermate, capaci di appassionare, ma anche di generare momenti di riflessione.

Il festival si sviluppa fra Torino, Moncalieri e Collegno lungo due settimane nella seconda metà di maggio, incominciando al Teatro Astra, per poi spostarsi il 20 maggio in tre magnifiche piazze del centro cittadino per la sezione dei Blitz Metropolitani di danza urbana (piazza Vittorio Veneto, la rinnovata piazza “Carlina” e gli spazi della Cavallerizza Reale), per raggiungere infine le Fonderie Limone di Moncalieri e chiudere alla Lavanderia a Vapore di Collegno.

alotto-fontanelle_ph-renato-di-gaetano

Il 27 maggio è previsto uno spettacolo site specific realizzato da giovani provenienti da diverse estrazioni sociali e culturali, curato da Alotto&Fontanelle e ispirato all’Odissea, che si realizzerà nelle affascinanti location delle Porte Palatine.

Focus Young Arab Coreographers


Per la prima volta Interplay si apre al bacino del mediterraneo, con una sezione del festival dedicata alle compagnie provenienti da diversi paesi arabi. Il progetto si è sviluppato in sinergia con altre realtà italiane, molte delle quali hanno partecipato alla piattaforma della danza araba a Beirut la primavera scorsa. Festival e rassegne in Italia hanno costruito un calendario sinergico, ottimizzando l’ospitalità delle compagnie e offrendo ai giovani coreografi arabi opportunità tra residenze coreografiche, workshop e date di spettacolo in giro per il paese tra maggio e settembre. A Interplay gli artisti selezionati presenteranno il loro lavoro nella giornata del 26 maggio, incontrando il pubblico dopo gli spettacoli per un dibattito conoscitivo sulla loro esperienza di lavoro e di vita, coordinato dal prof. Alessandro Pontremoli in collaborazione con il Dams/UniTo.

Correlato:  Meteo Torino: settimana instabile e temperature basse

Gli artisti emergenti

Accanto ad artisti nazionali e internazionali più affermati, Interplay affianca le realtà emergenti che hanno scelto percorsi coreografici originali, segnalati dalla critica come le punte di diamante della nuova scena contemporanea, presenti con i loro lavori nelle manifestazioni più significative dedicate alla giovane danza.

Il 19 maggio al Teatro Astra, Andrea Costanzo Martini presenta Trop, un pezzo ironico che vede al centro il rapporto tra il performer, il pubblico e il mondo esterno, rappresentato da una televisione che rimanda immagini e discorsi. La tensione tra questi elementi è il leitmotiv dell’opera, un viaggio attraverso una selva di messaggi e informazioni in cui il corpo resta comunque l’unica realtà tangibile.

Il 23 maggio alle Fonderie Limone di Moncalieri, Andrea Gallo Rosso presenta la nuova creazione Postproduzione Duo_short, un lavoro che indaga il tema del conflitto al femminile, utilizzando una grammatica coreografica assolutamente originale.

Sempre il 23 maggio alle Fonderie Limone, la straordinaria performance del giovane talentuoso Davide Valrosso: Cosmopolitan Beauty. Appunti di viaggio verso un luogo indefinito, dove la bellezza è frutto di conquista, un regno delle cose perdute che hanno lasciato una traccia nel corpo.

davide-valrosso_ph-ingrid-bordesoulle

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here