Home Articoli HP Living Circus Torino, edizione 2017 parte “in tandem” con la StraTorino

Living Circus Torino, edizione 2017 parte “in tandem” con la StraTorino

278
SHARE
Living Circus Torino, edizione 2017 parte
Living Circus Torino, edizione 2017 parte "in tandem" con la StraTorino

living-circus-iv-festival-diffuso-di-arti-performative-contemporanee-02

In linea con la tradizione «eccentrica» che caratterizza le stagioni promosse dalla Fondazione Cirko Vertigo, dal 13 maggio al 15 dicembre 2017 va in scena la quarta edizione di Living Circus Torino, festival diffuso di arte performativa contemporanea.

Living Circus Torino: oltre 40 eventi (indoor e en plein air) con oltre 200 artisti internazionali nei centri storici e nelle sale teatrali di Piemonte, Liguria, Lombardia, Marche con alcuni sconfinamenti all’estero in Svizzera, Slovenia, Francia, Spagna e Grecia.

 “Questo è Living Circus Torino – spiega Paolo Stratta –  un contenitore leggero di spettacoli ed eventi che percorre il Piemonte “sconfinando”  in altre regioni e fuori Italia, che trasporta gli artisti e li fa emergere in luoghi e tempi diversi: “living”, quindi, in quanto vivente, plasmabile, non statico. Ma il richiamo a una realtà come quella teatrale di Julian Beck e Judith Malina, è forte quanto la speranza che il nostro circo contemporaneo possa rappresentare una svolta, rispetto all’immaginario più tradizionale”.

Tutti gli appuntamenti in cartellone trovano collocazione nelle zone ritenute strategiche dalle singole amministrazioni coinvolte, mettendo di volta in volta in risalto il patrimonio storico e architettonico o, viceversa, integrando e valorizzando eventi culturali già in programma, dando vita a una manifestazione di alto rilievo culturale e artistico che esalta i territori e promuove il turismo. In alcuni casi, gli eventi sono collocati nei centri storici, in occasione di iniziative più ampie, in luoghi di interesse architettonico o naturalistico, come l’Oasi Zegna di Bielmonte (BI), il Borgo Medievale, il Giardino delle Rose al Castello di Moncalieri, l’Arena Romana di Susa, il Piazzale del Castello di Rivoli o il Santuario di Vicoforte (CN).

living-circus-iv-festival-diffuso-di-arti-performative-contemporanee-03

In altri casi, il Festival è ospitato da teatri contribuendo a dare visibilità alle stagioni già in programma presso tali strutture o inaugurando nuove collaborazioni, come nel caso del Teatro Garybaldi di Settimo o della Lavanderia a Vapore di Collegno.

Novità 2017

Costituisce una novità assoluta di quest’anno la proposta di un ciclo di spettacoli dedicati alla città di Torino e simbolicamente riuniti sotto il nome di ChapiTô, a rappresentare l’idea di un “grande chapiteau” virtualmente rappresentato dall’intero perimetro della Città di Torino, con l’obiettivo di incontrare le persone laddove esse vivono la propria dimensione di cittadini (centro storico della città, periferia, circoscrizioni, luoghi turistici di aggregazione popolare), siano essi residenti o turisti, ragazzi dei centri estivi o ospiti delle case di detenzione torinesi. Un’occasione infine per popolare e animare le principali location turistiche della città quali il Borgo Medievale, piazza Vittorio e piazza San Carlo e gli spazi più frequentati da chi sceglie di vivere fino in fondo Torino.

Il festival si aprirà con Cirko Vertigo il 13 e 14 maggio alla StraTorino, dove un cast internazionale di artisti, appesi alle gru ai lati dell’arco di partenza, sul palco di piazza San Carlo e in piazza Vittorio Veneto,contamineranno la manifestazione di colore e spettacolarità.

Nelle stesse ore,  il festival si estende a san Giorgio Canavese, in occasione del Mercato della Terra e della Biodiversità, manifestazione che accoglie produttori da tutta Italia, con tanti prodotti che si distinguono per la loro diversità, offrendo momenti di confronto e di contaminazione.

I temi del Cirko Vertigo

In Living Circus Torino ritroviamo temi cari a Cirko Vertigo, che da sempre promuove progetti a favore delle fasce più deboli e a sostegno dell’inclusione. In quest’ottica si segnala una serie di laboratori di arti circensi con i detenuti del Carcere delle Vallette e dell’Istituto Minorile Ferrante Aporti che si concluderanno con uno spettacolo che vedrà artisti professionisti di Cirko Vertigo al fianco dei detenuti; oltre a un evento organizzato in collaborazione con l’Agenzia Territoriale per la Casa del Piemonte Centrale in occasione dei festeggiamenti per il 50°compleanno del quartiere di corso Taranto nella Circoscrizione VI.

Si conferma anche quest’anno la collaborazione con operatori culturali del territorio, nata grazie alla virtuosa rete sviluppatasi tra il Torino Fringe Festival con un’anteprima di due date e Tedacà con l’evento al Parco della Tesoriera di Torino in occasione dell’Evergreen Fest.

Si rinnova la collaborazione artistica con la compagnia blucinQue di Caterina Mochi Sismondi che realizza degli interventi in situ (al Borgo Medievale, al Giardino delle Rose del Castello di Moncalieri, al Museo Ettore Fico)

 

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here