Home Articoli HP Torino, il New York Times le dedica un articolo dettagliato sulla sua...

Torino, il New York Times le dedica un articolo dettagliato sulla sua storia

70
SHARE
Torino, il New York Times le dedica un articolo dettagliato sulla sua storia
Torino, il New York Times le dedica un articolo dettagliato sulla sua storia

Torino, il New York Times le dedica un articolo sulla sua storia e sui personaggi famosi legati alla città della Mole

Per Torino, il New York Times sembra nutrire un affetto molto particolare. Nel 2016, il celebre giornale statunitense aveva inserito il capoluogo piemontese nell’elenco delle 50 mete da visitare durante l’anno. Un primato ulteriormente impreziosito dal fatto che la nostra era l’unica città italiana a far parte di quel particolare dossier.

Ora, di Torino, il New York Times non parla tanto per ragioni turistiche. Il quotidiano a stelle e strisce ha infatti approfondito la storia della nostra città in tutte le sue sfaccettature. Nell’articolo in questione, che potete leggere cliccando qui, la città della Mole viene presentata come un luogo dalle caratteristiche molto particolari, che mostra le influenze di tutti i periodi storici vissuti. Si parla dello stile dei palazzi e dell’architettura barocca, dei balconi, delle strade e della particolare disposizione delle vie, talmente meticolosa da rendere assai difficile la possibilità di perdersi.

Grande attenzione a musei e ai simboli della storia. Ci sono interessanti cenni al Settecento e all’Ottocento, con particolare attenzione all’Unità d’Italia e alla nomina di Capitale. E poi spazio al Novecento, con i cambiamenti portati dalle due Guerre Mondiali e dal boom economico degli anni Sessanta e Settanta. Una rapida evoluzione che ha cambiato radicalmente il volto della città. Tra le altre cose, risaltano i tesori della provincia, come il Castello di Rivoli e la Reggia di Venaria.

Non mancano i riferimenti ai personaggi illustri che hanno legato il proprio nome a Torino. Per esservi transitati, oppure per avervi vissuto. Su tutti spicca Friedrich Nietszche, il filosofo tedesco che si innamorò di Torino durante il suo soggiorno.

Dunque, un’ottima vetrina per la città, che sta riscuotendo sempre più popolarità all’estero. Gli articoli di questo genere possono essere un incentivo in più per venire ad apprezzare i tesori sabaudi.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here