Home Cronaca di Torino Bici-t, i tricicli per visitare Torino

Bici-t, i tricicli per visitare Torino

236
SHARE

La start-up Bici-t lancia i tricicli a pedalata assistita come nuovo sistema per visitare la città.

In una Torino che dice sempre sì al turismo e che non rinuncia alla eco-sostenibilità dei suoi progetti, si fa strada una nuova idea di circolazione per i visitatori, una sorta di triciclo ecologico e a basso impatto ambientale.

Sostenibilità, utilizzo di mezzi a pedali e innovazioni nell’immaginario collettivo del turismo torinese, sono gli obiettivi che la Bici-t si è posta quando ha ideato e creato questi veicoli a pedalata assistita.

L’opera di Elisa Gallo, Vittorio Bianco, Giuseppe Piras e Diego Enrico Panzetta, un gruppo di attivisti della ciclabili cittadina, è stata selezionata da Facilito Giovani di Torino Social Innovation, come miglior proposta di innovazione sociale e ambientale.

Ma come funzionano esattamente questi “tricicli 2.0” e quali sono le loro caratteristiche?

I prodotti di Bici-t si propongono di accompagnare il turista attraverso una deambulazione del tutto nuova in città. Un mezzo originale, sostenibile e interattivo che si propone di fornire anche audioguide in svariate lingue per poter incentivare il turismo italiano e straniero attraverso un mezzo insolito ma che può davvero funzionare.

L’iniziativa partirà il 14 aprile e prevederà tour dai 15 ai 60 minuti con audioguida.

Francesca Palumbo

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here