Home Ambiente Torino è la terza città ecomobile d’Italia: segue Milano e Parma

Torino è la terza città ecomobile d’Italia: segue Milano e Parma

4
SHARE
Torino è la terza città ecomobile d'Italia: segue Milano e Parma
Torino è la terza città ecomobile d'Italia: segue Milano e Parma

Torino è la terza città ecomobile d’Italia: solo Milano e Parma la precedono

Torino è la terza città ecomobile d’Italia. Il rapporto di Euromobility evidenzia infatti come il capoluogo piemontese sia stato in grado di adeguarsi a sistemi di trasporto innovativi e a basso impatto ambientale.

In questa speciale graduatoria, la città della Mole è preceduta solo da Milano e Parma. Una grande soddisfazione, soprattutto se si guardano i criteri utilizzati per stilare la classifica. Criteri che Torino ha saputo osservare egregiamente.

Euromobility tiene infatti conto dell’utilizzo dei sistemi di bike e car sharing, dell’efficienza dei trasporti pubblici, della diffusione di auto di nuova generazione. Incidono anche la presenza di piste ciclabili e zone pedonali o a traffico limitato.

Un evoluzione continua, di cui prendiamo coscienza tutti i giorni. Ne sono esempio le colonnine di ricarica per le auto elettriche, piuttosto che le piattaforme Enjoy e Car Sharing. Non ultimi gli investimenti su ToBike.

Insomma, un programma di miglioramento della qualità del trasporto, portato avanti su più fronti.

Un triste primato oltre alle buone notizie

Sarà anche vero che Torino è la terza città ecomobile d’Italia. È anche opportuno però ricordare che è la più inquinata a livello nazionale.

I dati resi noti dai meeting sulla mobilità cittadina mostrano ancora alcune lacune su questo aspetto. Le proposte delle istituzioni, a tal proposito, non mancano. Per ovviare a questi evidenti e irrisolti problemi, il Comune e la Regione si stanno impegnando su un progetto quasi decennale. Un progetto valido fino al 2025, data entro cui Torino dovrà avere una situazione di parità tra numero di veicoli elettrici e tradizionali. Non solo: i trasporti pubblici saranno migliorati. Si procederà alla sostituzione graduale dei pullman con bus ecologici. Già da quest’anno, almeno 20 inizieranno a circolare in città.

Correlato:  Torino: la storia del taccuino ritrovato e delle sue premonizioni

Dunque, il Comune si mobilita per migliorare trasporti e ambiente, dando la priorità a quest’ultimo. Operazioni necessarie per rendere più salubre l’aria respirata quotidianamente dai cittadini, oltre che occasioni di applicazione del progresso.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here