Home Articoli HP Con la mostra Jungle la Reggia di Venaria indossa la moda Animalier

Con la mostra Jungle la Reggia di Venaria indossa la moda Animalier

64
SHARE
Con la mostra Jungle la Reggia di Venaria indossa la moda Animalier
La moda animalier nella mostra Jungle alla Reggia di Venaria Reale

L’animalier nella moda in mostra con “Jungle” alla Reggia di Venaria Reale fino al 3 settembre 2017.

Le sale antiche delle Arti da alcuni giorni hanno cambiato aspetto con una nuova scenografia che riporta al mondo animale. Da sempre grande protagonista della moda.

Dettagli felini, colori e sfumature di manti animali, occhi disegnati, piume, ali e tanti altri dettagli che caratterizzano, punteggiano oltre 100 abiti e accessori in esposizione. Un allestimento che rende omaggio alle collezioni dell’haute couture internazionale.

 

Un abito dello stilista Jean Paul Gautier dedicato allo stile animalier.
Un abito dello stilista Jean Paul Gautier dedicato allo stile animalier.

 

Gli stilisti che ogni giorno raccontano la società, attraverso i loro capi, raccontano come la moda influenza i gusti. E mai può mancare un abito o un particolare maculato o con un carattere animale in guardaroba. Così dicono gli stilisti; poi ognuno segue i dettami secondo i propri gusti. Dai foulard di Salvatore Ferragamo al vestito Jungle di Christian Dior, datato 1947.

Data fondamentale perché fu lo stilista francese a introdurre per la prima volta nella storia sartoriale il tocco animalier. Il percorso espositivo ripercorre i dettagli di questo fenomeno dai tratti animali, tra i saloni della Reggia di Venaria Reale, che sta vivendo un periodo d’oro con il boom di turisti. Tanti e noti stilisti del nostro tempo hanno elaborato e reso simbolo i tratti animalier per il proprio marchio.

Fra tutti Roberto Cavalli.

La lista prosegue con il compianto Gianfranco Ferrè, Valentino, Givenchy, Stella McCartney, Krizia, solo per citarne alcuni. La mostra “Jungle” è stata curata dall’ideatrice Ludovica Gallo Orsi, la responsabile del percorso espositivo, Costanza Carboni, e la direttrice scientifica Simona Segre Reinach.

L’esposizione parte dalle origini della moda animalier per giungere alle più moderne varianti.

La società vive in una <giungla> quotidiana. Ambiente in cui la donna di oggi deve districarsi dai troppi impegni e, per farlo, deve tirar fuori le unghie e difendersi. Per maggiori info: 011/499.23.33 oppure www.lavenaria.it.

Marina Rissone

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here