Home Articoli HP Torino, la guida tascabile di Lonely Planet racconta la città

Torino, la guida tascabile di Lonely Planet racconta la città

33
SHARE
Torino, la guida tascabile di Lonely Planet racconta la città
Torino, la guida tascabile di Lonely Planet racconta la città

Torino, la guida tascabile di Lonely Planet racconta la città da cima a fondo

A Torino, la guida tascabile di Lonely Planet attira l’attenzione anche dei torinesi.

Una guida Pocket di 240 pagine, che racconta la città da cima a fondo. Utile per turisti e visitatori, che possono dotarsi di un punto di riferimento tascabile ed economico. Interessante per i cittadini, che possono andare alla ricerca di curiosità all’interno di questo piccolo volume.

L’autrice è Sara Viola Sabras. Si adopera maggiormente per raccontare la Torino By Night. Locali, movida, le nottate in centro e il divertimento della città della Mole. Un insieme di emozioni uniche che il capoluogo piemontese sa regalare a chi frequenta le strade cittadine in notturna.

Grande spazio è riservato anche ai punti di riferimento storici e culturali. Monumenti e piazze, ma anche residenze reali e musei. L’attenzione è più concentrata sull’arte contemporanea che su quella sabauda. Anche perché le gallerie artistiche torinesi richiamano qualsiasi tipo di stile e di cultura.

Tra gli argomenti trattati troviamo anche i cambiamenti di Italia ’61 e Lingotto. Quest’ultimo è stato in continua evoluzione negli ultimi decenni. Una trasformazione post industriale che ha avuto effetti visibili su tutta l’area circostante. E poi l’eredità olimpica e la metamorfosi in città turistica, ma anche l’eccellenza dell’Università di Torino e del Politecnico.

Sezioni intere sono dedicate al Grattacielo Intesa Sanpaolo e al Grattacielo della Regione Piemonte. Dettagli sulle due imponenti costruzioni che cambiano l’urbanistica cittadina e che attirano sempre più curiosi.

Insomma, per chi vuole conoscere sempre più approfonditamente Torino, la guida tascabile di Lonely Planet è davvero lo strumento ideale.

Commenti

Correlato:  Torino, stanziati 15 milioni per rimettere a nuovo strade ed edifici

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here