Home Articoli HP Salone dell’Auto di Torino, attesi 800mila visitatori per la kermesse

Salone dell’Auto di Torino, attesi 800mila visitatori per la kermesse

45
SHARE
Salone dell'Auto di Torino, attesi 800mila visitatori per la kermesse
Salone dell'Auto di Torino, attesi 800mila visitatori per la kermesse

Salone dell’Auto di Torino, almeno 800mila i visitatori previsti

Cresce sempre di più l’attesa per l’inizio del Salone dell’Auto di Torino. Giunta alla sua terza edizione, la kermesse riserverà tante sorprese.

Quest’anno, infatti, sarà modificato il programma seguito nelle annate precedenti. Non ci sarà una location unica, individuata nel Parco del Valentino, ma più punti della città. Strade, parchi, vie, piazze e residenze reali faranno da cornice a questa esposizione internazionale. Esposizione che avrà una durata di cinque giorni, dal 7 all’11 giugno.

Tutti coloro che sono intenzionati a prendervi parte non dovranno pagare nulla. L’ingresso al Salone dell’Auto di Torino è gratuito, con possibilità di accedere agli eventi dalle 10:00 alle 24:00. Per informazioni, prenotazioni, biglietti e novità è disponibile il sito parcovalentino.com.

I marchi presenti

Al Salone dell’Auto di Torino, i marchi presenti saranno davvero tanti. Cinquanta, per l’esattezza. Tra questi, sicura la presenza di Fca, Volkswagen, Bmw, Audi, Mercedes, Jaguar e Porsche. Tra le macchine sportive McLaren, Pagani, Lamborghini e Ferrari. Proprio quest’ultima festeggerà i suoi 70 anni con un evento dedicato. Così come la Volvo, che verrà omaggiata per i suoi 90 anni di attività.

Tra i maestri dello stile, prenderanno parte marchi come Italdesign, Pininfarina e Gfg (Giugiaro).

Il programma del Salone dell’Auto di Torino

Come detto, il Salone dell’Auto di Torino sarà un evento di portata internazionale. Le variazioni al programma e il gran numero di brand e attrazioni porterà in città tantissimi turisti. Sono ben 800mila i visitatori attesi, contando tra gli appassionati italiani ed esteri.

Il tema centrale dell’evento sarà l’esposizione dei veicoli. Al Parco Dora ci saranno quattro serate sulle auto storiche, che hanno segnato le varie epoche. Inizia l’8 giugno e termina l’11 giugno. Grande affluenza da parte di club automobilistici.

Correlato:  Quante sono le città nel mondo a chiamarsi Torino?

A Torino Esposizioni spazio alle auto classiche. Tra i pezzi pregiati di questa sezione del Salone troviamo diversi prototipi della collezione ASI di Bertone, con alcuni pezzi inediti.

Alla Reggia di Venaria si terrà Passione Italiana e Deutsche Performance. Qui si raduneranno supercar italiane e tedesche. Di esse, il pubblico dovrà scegliere la Best On The Show. Il premio sarà consegnato all’auto vincitrice dalle autorità locali e dai rappresentanti dell’evento presenti.

La giornata di sabato 10 giugno sarà una delle più attese. Ci sarà la sfilata delle auto classiche per le strade torinesi. Un tuffo nel passato, per apprezzare le più grandi perle a quattro ruote nelle nostre vie cittadine. Il percorso partirà da piazza Vittorio Veneto nel pomeriggio. Sarà lungo 18 km e attraverserà tutta Torino. Terminerà poi alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.

Lungo le rive del Po ci saranno le auto protagoniste di tutti i motorsport. Mezzi di tutte le epoche che potranno essere apprezzati da vicino, come le auto da Formula Uno, da rally, dei campionati GT Turismo e Sport Prototipi. Qui farà da capofila la storica Lancia D50, vincitrice dell’ultimo Gran Premio Parco del Valentino di Formula 1 nel 1955.

Corso Cairoli sarà invece lo scenario delle auto del futuro. In un tratto di strada di 2 km, saranno esposti i veicoli a guida autonoma. Stesso discorso per il cuore della città, che ospiterà le vetture a emissioni zero e ibride plug-in. Mezzi che saranno esposti in piazza San Carlo e che si sposteranno tra via Roma e piazza Castello.

In corso Vittorio Emanuele II ci sarà la passerella degli “one-off”, automobili prodotte in un unico esemplare. Una manifestazione che è abbinata al Car Design Award. Il premio in questione sarà assegnato da una giuria internazionale ai designer di Case e Centri stile.

Correlato:  9 settembre 1974: 43 anni fa iniziavano le riprese di "Profondo Rosso" a Torino

Un programma ricco, dunque, che promette grande divertimento per i partecipanti e gli interessati. L’attesa sale, e in molti non vedono l’ora che arrivi il giorno dell’apertura.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here