Home Articoli HP Turismo, a Torino oltre 50mila occupati nel settore

Turismo, a Torino oltre 50mila occupati nel settore

114
SHARE
Turismo, a Torino oltre 50mila occupati nel settore
Turismo, a Torino oltre 50mila occupati nel settore

Turismo, a Torino il settore occupa 50mila persone

Il turismo, a Torino, sta assumendo un peso sempre maggiore. L’ultima conferma sull’importanza che il settore riveste nella nostra città viene da un incontro all’Ascom di Torino. Un incontro promosso da Ebtl (Ente Bilaterale Turismo e Lavoro), finalizzato all’analisi dei numeri del settore turistico regionale e cittadino.

È emerso che sono oltre 50mila gli occupati in questo ambito. Tra ristoranti, alberghi, musei e attività correlate, trova impiego il 9% dei lavoratori torinesi. Un numero altissimo, che ha anche alcune particolarità. Il 61% dei lavoratori è donna, mentre il 34% è under 35. Due particolari positivi, che mostrano come a trovare spazio siano donne, giovani e personale qualificato. Gran parte degli occupati ha infatti una laurea e conosce più di una lingua straniera.

I numeri riportati fanno sorridere i vertici degli enti, che immaginano una ulteriore crescita dei numeri elencati.

I numeri degli ultimi tempi

Non è un’utopia immaginare che il turismo, a Torino, possa creare ulteriore occupazione. I dipendenti con contratto a tempo indeterminato sono stati oltre 43mila l’anno scorso. Tra i più giovani, invece, è stato utilizzato maggiormente il contratto a tempo determinato. In alcuni casi anche i voucher, che sono stati aboliti e che non potranno essere più usati per lavori occasionali.

Dati alla mano, con 14 milioni di turisti in Piemonte, (di cui 7 milioni solo a Torino), le speranze di trovare lavoro, anche stabile, aumentano. Le mostre e gli eventi, in città e in provincia, sono continuamente proposti. Inoltre, la reputazione turistica che si sta creando Torino aiuta per il ritorno in città da parte di visitatori italiani ed esteri. Lo dimostra l’incremento del 2,41% negli arrivi nel periodo 2012-2016.

Dunque, i titolari delle attività turistiche del torinese guardano con fiducia al futuro del settore. Una speranza per molti giovani qualificati in un periodo di profonda crisi.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here