Home Articoli HP Campi di lavanda in Piemonte: un po’ di Provenza sabauda

Campi di lavanda in Piemonte: un po’ di Provenza sabauda

31855
SHARE
campi di lavanda in piemonte
Tempo di lettura: 2 minuti

Campi di lavanda in Piemonte: un po’ di Provenza sabauda

Immaginatevi una grande distesa viola che si unisce con l’azzurro del cielo. Lo sguardo si perde nell’orizzonte, una brezza leggere vi solletica il viso. Respirando a pieni polmoni il profumo della natura, dentro di voi è la calma a regnare, dandovi un profondo senso di pace. La Provenza, una delle zone più romanzesche della Francia, fa questo effetto a molti. Ma quanti sanno dell’esistenza di campi di lavanda in Piemonte? Ecco dove trovarli.

Lavanda di Sale San Giovanni: la produzione di erbe officinali

Oltre 40 ettari di lavanda crescono nei terreni di Sale San Giovanni, vicino a Ceva, nell’Alta langa. Un luogo molto apprezzato come località turistica e non solo. L’arboreto Prandi ha una secolare tradizione di colture biologiche e biodinamiche. All’inizio del ‘900, Domenico Prandi, iniziando a collezionare piante da tutto il mondo, introdusse pratiche agrarie molto all’avanguardia per il periodo. Tra le coltivazioni, anche la lavanda.

L’antica distilleria Rocchia a Demonte

Tra i territori che accolgono campi di lavanda in Piemonte, Valle Stura è di certo uno dei più suggestivi. Siamo a Demonte, piccola località per cui, fin dai primi del Novecento, questo fiore costituisce un’importantissima risorsa economica.

Un bene prezioso, impiegato anche a livello industriale. In particolare, l’antica distilleria Rocchia porta tuttora avanti un preciso processo di distillazione per ricavare dalla lavanda olii essenziali, utilizzando l’iniezione diretta del vapore.

Correlato:  Da lunedì sarà in vendita il marchio del Salone del Libro: Torino rischia di perdere l'evento

Per godere appieno della vista sui campi di lavanda a Demonte, un consiglio: posizionarsi al km 16 sulla statale 21, tra il Colle della Maddalena e Borgo San Dalmazzo.

La Festa della Lavanda ad Andonno

A inizio agosto si celebra ad Andonno, tra le Alpi Marittime e la Val di Gesso, la Festa della Lavanda. Rappresentazioni della raccolta e del processo di distillazione, passeggiate enogastronomiche, folklore: il simbolo della Provenza diviene qui occasione di culto piemontese.

Dormire a Ponti, tra i campi di lavanda del Monferrato: l’attività della Cascina Blengio

Avete sempre sognato di svegliarvi al mattino e vedere di fronte a voi una distesa infinita di lavanda? E’ quanto accadeva a Ponti, nel Monferrato, fino a poco tempo fa.

Una località da favola, in provincia di Alessandria, in cui potersi immergere nel relax ammirando il paesaggio. Nella Cascina Blengio, un servizio B&B accoglieva gli ospiti distaccandoli dallo stress quotidiano, tra coccole e comfort di rara delicatezza.

Purtroppo l’attività ha chiuso i battenti. Ma resta il ricordo delle emozioni sensoriali suscitate dalla lavanda, raccolta a mano e impiegata per la produzione di erbe officinali, cosmetici e alimenti.

 

Manuela Marascio



Commenti

SHARE