Home Articoli HP Ferrero acquista Fannie May e si prende il mercato statunitense

Ferrero acquista Fannie May e si prende il mercato statunitense

37
SHARE
Ferrero acquista Fannie May e si prende il mercato statunitense
Ferrero acquista Fannie May e si prende il mercato statunitense

Ferrero acquista Fannie May: mossa strategia per espandersi negli Stati Uniti

Ferrero acquista Fannie May Confections Brand (costituita dai marchi Fannie May e Harry London) e si prende il mercato statunitense. Un’operazione da 115 milioni di dollari, realizzata con 1-800-Flowers.com. Il sito di e-commerce ha permesso questo passaggio, non senza un ritorno economico. Sarà infatti avviata una partnership commerciale tra 1-800-Flowers.com e il Gruppo Ferrero, visibile in alcune iniziative future di entrambe le aziende.

La notizia suscita molto scalpore nel settore dolciario. Il colosso di Alba ha deciso di formalizzare questo grande investimento per incrementare in maniera massiccia i propri affari oltreoceano.

Ferrero acquista Fannie May principalmente per espandersi ulteriormente negli USA. Gli Stati Uniti rappresentano un mercato troppo importante per l’azienda piemontese, il quinto Paese per quanto riguarda le esportazioni di prodotti della ditta.

Inoltre, negli USA, la Ferrero potrà ampliare il numero dei suoi punti vendita e dei suoi dipendenti. Al momento, sono 225 i lavoratori fissi. A essi se ne aggiungono ben 500 stagionali, che lavorano principalmente nelle sedi di Parsipanny e Somerset, entrambe nel New Jersey. Principalmente, i prodotti in questione sono quelli con marchio Tic Tac.

Per quanto riguarda questa nuova collaborazione, non si preannunciano scenari di mercato rivoluzionari. La Fannie May continuerà a operare con il proprio marchio. L’unica differenza è l’appartenenza. Non più autonoma, ma legata al Gruppo Ferrero.

Il Ceo, Giovanni Ferrero, ha espresso grande entusiasmo per la buona riuscita della trattativa. Intervistato per commentare l’operazione, ha colto anche l’occasione per annunciare nuovi investimenti sul territorio.

Dunque, dopo le varie onorificenze sulla serietà, sulla solidità e sull’affidabilità dell’azienda a livello nazionale e internazionale, arrivano anche le azioni concrete. Ferrero, da sempre marchio di qualità, dimostra di voler crescere ancora di più, dando così lustro all’imprenditoria piemontese.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here