Home Articoli HP Torino, i pullman elettrici dalla Cina rivoluzionano il trasporto

Torino, i pullman elettrici dalla Cina rivoluzionano il trasporto

43
SHARE
Torino, i pullman elettrici dalla Cina rivoluzionano il trasporto
Torino, i pullman elettrici dalla Cina rivoluzionano il trasporto

Torino, i pullman elettrici arriveranno dalla Cina

A Torino, i pullman elettrici stanno per fare la loro comparsa per le strade.

Il trasporto pubblico locale si prepara ad una vera e propria rivoluzione. Cambiamenti graduali, che saranno sempre più evidenti con il passare degli anni.

A Torino, i pullman elettrici in circolazione saranno venti. Tutti prodotti dall’azienda cinese BYD, che fornirà i mezzi in breve tempo. A essi si andranno ad aggiungere dieci tram, nuovissimi e modernissimi.

Il percorso di modernizzazione del trasporto urbano e suburbano torinese è cominciato con la dotazione di otto nuovi pullman Sadem, che collegano Caselle al centro di Torino. Una svolta necessaria, dati i numeri preoccupanti dei rapporti 2015 e 2016 forniti dai rapporti sull’età dei mezzi pubblici di tutto il Piemonte. Almeno un mezzo su tre ha tra i 13 e i 17 anni di vita.

Non mancano inoltre le vetture datate 1993 (o, in non pochi casi, anche prima). Numeri tutt’altro che positivi per una città che si è evoluta a livello internazionale, e che mira ad accogliere un numero sempre più alto di turisti. I visitatori devono rimanere piacevolmente colpiti anche dai servizi per tornare in città.

Altri progetti riguardano i mezzi pubblici. A Torino, i pullman elettrici sono solo l’ultima novità dei progetti di Palazzo Civico.

Oltre ai veicoli, si pensa a come migliorare il servizio per gli utenti. Tagliare le fermate inutili e troppo ravvicinate potrebbe essere una soluzione per velocizzare i tempi di percorrenza. Si studia anche una soluzione per rendere sempre verdi i semafori per i tram, con alcuni esperimenti già effettuati.

Insomma, il trasporto pubblico torinese sta gradualmente cambiando volto. Un percorso lungo, che porterà un po’ di modernità in più nei servizi offerti dalla città.

 

(foto tratta da DiariodiTorino.it)

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here