Home Articoli HP Torino, il Motovelodromo verso la rinascita: tre progetti per riqualificarlo

Torino, il Motovelodromo verso la rinascita: tre progetti per riqualificarlo

132
SHARE
Torino, il Motovelodromo verso la rinascita: tre progetti per riqualificarlo

Torino, il Motovelodromo sta per avere una nuova vita

A Torino, il Motovelodromo sta tenendo banco come tema di grande rilievo per l’urbanistica.

Per la struttura di corso Casale 144 sono numerose le soluzioni applicabili. Il consiglio comunale sta pensando, nello specifico, al project financing. Si potrebbe affidare l’incarico della ristrutturazione a una società o a un ente, che avrebbe poi in concessione il Motovelodromo. Il soggetto che se ne assumerà l’onere potrà rientrare dell’investimento con i guadagni delle attività organizzate.

A Palazzo Civico sono pervenute altre interessanti proposte. Per esempio, c’è chi si aspetta la creazione di un centro culturale. Un’ipotesi che il Comune non scarta, anche se le preoccupazioni principali sono le modalità e le tempistiche di realizzazione dei lavori. Inoltre, sarà importante riqualificare tutta l’area circostante, per restituire al quartiere uno dei suoi punti di riferimento.

A Torino, il Motovelodromo era stato costruito per ragioni sportive molto importanti. Una struttura dalla storia nobile, che ha ospitato gare ciclistiche normali e su pista. Altri eventi di un certo spessore si sono svolti nella cornice del Motovelodromo. Il Torino ci giocò il campionato di calcio 1925-26, il rugby e il football americano furono protagonisti all’inizio degli Anni Ottanta. Infine, il Motovelodromo ha ospitato anche gare di pattinaggio e un concerto dei Roxy Music nel 1980.

Dunque, essendo un pezzo importante della storia recente di Torino, il Motovelodromo deve tornare a vivere. Magari con altre funzioni, diverse da quelle del passato.

Commenti

Correlato:  Piano35: a Torino il ristorante più alto d'Italia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here