Home Articoli HP Torino, RegaLibri è di nuovo un successo: moltissime le donazioni

Torino, RegaLibri è di nuovo un successo: moltissime le donazioni

11
SHARE
Torino, RegaLibri è di nuovo un successo: moltissime le donazioni
Torino, RegaLibri è di nuovo un successo: moltissime le donazioni

Torino, RegaLibri è un successo anche alla sua terza edizione

A Torino, RegaLibri si sta rivelando un successo. L’iniziativa ha lo scopo di sostenere le biblioteche delle scuole torinesi, attraverso donazioni di volumi inutilizzati.

A Torino, RegaLibri è proposta per il terzo anno consecutivo. È iniziata il 17 gennaio e chiuderà i battenti il 2 marzo. Questa volta sta coinvolgendo le Circoscrizioni 7 e 8, mentre nelle due edizioni precedenti era la sola Circoscrizione 7 ad organizzare l’evento. Proprio la Circoscrizione 7 ha raccolto ottimi risultati in passato, con un totale di 20mila libri donati agli istituti tra il 2015 e il 2016.

Con l’adesione della Circoscrizione 8, si sta verificando un’affluenza di volumi ancora maggiore. I libri accettati possono far parte di qualsiasi categoria. Si possono donare libri di narrativa, gialli, avventure e non solo. Sono ben accetti anche manuali e dizionari in lingua italiana e straniera. Questo perché le scuole coinvolte sono di qualsiasi tipo, e vanno dagli asili alle superiori. Sono perciò richieste più discipline e più varietà di competenze.

Per poter partecipare attivamente a RegaLibri, ci si deve recare nei tre punti autorizzati alla raccolta. Per la Circoscrizione 7 c’è corso Vercelli 15 (scuola Holden), mentre per la 8 ci sono via Ormea 45 e corso Corsica 55. Da qui, i libri verranno girati a 24 biblioteche convenzionate, anch’esse impegnate nella raccolta.

Interessante anche l’iniziativa di RC Torino Europea, che opererà nel quartiere di San Salvario. RC donerà i libri alla Biblioteca del quartiere durante una cerimonia che si svolgerà alla Casa del Quartiere. L’appuntamento è fissato per lunedì 20 febbraio alle ore 21, in via Morgari 14.

Il 2 marzo si avvicina, e le donazioni sono già molte. Dare una nuova vita ai libri ed evitare di buttarli è un gesto nobile, che aiuta a tramandare la cultura che possediamo.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here