Home Articoli HP Rewind Torino, il tributo a Vasco continua

Rewind Torino, il tributo a Vasco continua

122
SHARE
Rewind Torino, il tributo a Vasco continua

La tribute band Rewind Torino giunta al quinto anno di attività si proietta verso il futuro e verso un nuovo tour 2017-2018.

Già in passato avevamo parlato di questa band, un omaggio tutto torinese al cantante Vasco Rossi. L’amore di questi ragazzi per i suoi testi e per il suo stile graffiante e inconfondibile, ha portato ad una carriera di live giunta ormai al suo quinto anno.

Domenico il cantante, quello che di fatto rappresenta “Vasco”, ci aveva raccontato nel 2015 di come l’ammirazione per questo artista vivesse in lui fin dalla più tenera età.

Lo avevamo intervistato in una società in cui le cover e tribute band cominciavano a essere degne di nota nel panorama musicale locale ed oggi, che il mondo è andato avanti, possiamo vederli farsi strada e acquisire sempre di più un proprio pubblico affezionato sul territorio.

Ma lasciamo la parola al nostro affezionato Domenico, che dopo quasi due anni, torna a parlarci dei Rewind nostrani.

Come stanno andando i Rewind Torino?

Due anni fa vi lasciavamo con un tour imminente e tanta voglia di “sfondare”.

I Rewind Torino contano ormai quasi cinque anni di live; il primo lustro lo compiremo a giugno 2017

e stiamo cercando un locale o piazza che ci voglia ospitare per una grande festa e per dedicarci la giornata.

Direi che in questi anni i Rewind Torino hanno percorso un cammino straordinario imponendosi nei locali principali della città di Torino e nella provincia. Il tour di due anni fa ci ha visto suonare nelle piazze principali del Piemonte, tra cui una data al PalaOlimpico di Pinerolo dove c’erano circa 5.000 persone.

Si è poi trasformato in una sorta di tour perenne, che di anno in anno ci da enormi soddisfazioni e crescente consenso del pubblico.

Nell’ambito delle cover/tribute band, che ruolo state assumendo?

Sottolineo innanzitutto che siamo una tribute band che si differenzia dalla cover per la sua volontà di emulare il più fedelmente possibile il gruppo/cantante originale. Nel nostro caso io curo personalmente i dettagli scenici e vocali (che per mia fortuna sono molto simili a quelli del Komandante!).

E’ difficile dire dove ci collochiamo, sarebbe una domanda da porre al nostro pubblico nei locali quando siamo invitati a suonare. Li vediamo sempre pieni di persone che ci vogliono bene e partecipano attivamente. Per me l’emozione più grande è sentire la loro energia che mi arriva quasi “nello stomaco” e nel cuore. Cerco a mia volta di restituirne una diversa, come quella che provoca la sensazione di “volare sulle note”.

Naturalmente, oltre al pubblico, devo sempre ringraziare gli altri componenti della band: alla chitarra Cristian Roccia, al Basso Paolo Cola Colasanti, alle Tastiere Paolo Gay, ai Cori Cinzia Ollino Mosso e ultima New Entry talentuosa, Vincenzo Mastromatteo (di appena 22 anni) alla batteria, una vera forza della natura.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Il nostro obiettivo è quello di andare avanti il più possibile cercando di divertirci e facendo divertire sempre il pubblico. Attualmente abbiamo quasi finito di mettere a punto una scaletta di pezzi “micidiali” del Blasco che verranno in parte proposti venerdì 24 febbraio alla Birreria Maccarone di Orbassano (Strada Torino, 12). Oltre a questo primo appuntamento imminente abbiamo in programma delle date estive e per l’autunno/inverno 2018.

Per concludere una domanda “bonus”: avete mai pensato di cantare qualcosa di “vostro”, discostandovi dall’emulazione di Vasco?

Mi piacerebbe molto un giorno, durante un concerto dei Rewind Torino, cantare un pezzo di quelli che ho inciso e mai pubblicato più di vent’anni fa. Ho lavorato con il mio carissimo amico Lorenzo Lombardi, che mi ha lasciato la licenza di usufruire come voglio dei bellissimi brani prodotti.

Diciamo che è un sogno, che sta lì, nel cassetto, in attesa di essere rilanciato un domani grazie ai Rewind.

In questo slancio verso il futuro la tribute band nostrana di Vasco Rossi e il suo FrontMan non possono far altro che invitare tutti voi, nostri lettori, al primo appuntamento in calendario, il 24/02 a Orbassano.

Ulteriori dettagli sulla band sul sito.

Francesca Palumbo

Commenti

Correlato:  U2, ecco le date: 4 e 5 settembre 2015

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here