Home Articoli HP Torino Esposizioni, 2 famosi architetti si aggiudicano il bando per il progetto

Torino Esposizioni, 2 famosi architetti si aggiudicano il bando per il progetto

281
SHARE
Torino Esposizioni, 2 famosi architetti si aggiudicano il bando per il progetto
Torino Esposizioni, 2 famosi architetti si aggiudicano il bando per il progetto

Torino Esposizioni, Isola e Moneo si occuperanno del progetto

Per la ristrutturazione di Torino Esposizioni, Isola e Moneo sono gli architetti indicati alla stesura del progetto. Il duo italo – spagnolo ha vinto il bando.

Il gioiello disegnato da Nervi e Sottsass negli anni ’50 sarà rivoluzionato in  molte delle sue parti. Lo scopo principale delle operazioni sarà quello di tirare fuori una cittadella culturale e universitaria. Un progetto ambizioso, che costerà circa 89 milioni di euro. Altri 700mila saranno destinati ai vincitori del bando.

Questa grande somma di denaro sarà investita nella realizzazione di una biblioteca civica e del Padiglione Morandi. Il piano superiore del Teatro Nuovo, invece, sarà modificato, per costruire appartamenti per studenti. Tutte trasformazioni che coinvolgeranno il corpo centrale della struttura, che cambierà radicalmente.

Per Torino Esposizioni, Isola e Moneo sono due profili di grande spessore. Il primo ha lavorato con Nervi e Sottsass negli anni ’50, e conosce bene l’antica architettura torinese. Moneo è la mente che ha progettato il Museo del Prado. Una archistar, che sa generare strutture che guardano alla modernità, con la genialità che contraddistingue le opere di Moneo.

Torino Esposizioni avrebbe potuto contare su altri mostri sacri del settore come Libeskind, Kuma e Chipperfield. Niente da fare per loro: ai due vincitori il compito non far rimpiangere la scelta.

Il progetto non sarà illustrato immediatamente. In caso contrario, ci sarà l’annullamento della gara. Dunque, per vedere come cambierà l’area To – Expo, bisognerà ancora attendere.

Commenti

Correlato:  Giostre in piazza Vittorio, si lavora per riportare il Carnevale alle origini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here