Home Articoli HP Quando Marilyn visitò il Piemonte

Quando Marilyn visitò il Piemonte

1388
SHARE
Quando Marilyn visitò il Piemonte
Quando Marilyn visitò il Piemonte

Era il 1961 quando la bellissima Marilyn Monroe mise piede ad Alba, per ricevere un ambito dono

Torino e il Piemonte hanno da sempre attratto celebrità da tutto il mondo (anche top gear e apparsa in quel di Bra) .

Regola che è valsa anche per un’icona come Marilyn che non ha saputo resistere alla bellezza dalle nostre terre.

Era il 1961e il sindaco di Roddi insieme allo scovatore di tartufi Giacomo Morra decisero di investire la Star di un prezioso premio, frutto dei prodotti locali.

Il Piemonte è da sempre patria del gusto e il cuneese ne è uno dei cuori pulsanti.

Buon vino, tradizioni secolari e ottimo cibo hanno fatto si che questo territorio abbia avuto la candidatura, ed investitura, a patrimonio mondiale dell’ umanità.

Quando Marilyn visitò il Piemonte
Quando Marilyn visitò il Piemonte

 

Le caratteristiche di questi luoghi hanno visto la nascita di realtà importanti come slow food e Eataly oggi famose in tutto il mondo.

Qui ha sede l’ università del gusto, nascono tra i migliori vini del globo, come ad esempio il Barolo, e la qualità è alla base della filiera alimentare.

Anche Ferrero ha radici in questo territorio, ma il fiore all’ occhiello si chiama tartufo.

Ed è proprio un tartufo che porterà Marilyn alle nostre porte di casa.

Nessuno si aspettava di vedere la diva americana nella piccola città di Alba, eppure apparì.

1961, dicevamo, hotel Savona e un piccolo palco pronta ad ospitarla.

Quando Marilyn visitò il Piemonte
Quando Marilyn visitò il Piemonte

 

A Marilyn era stato riservato un grosso tartufo bianco specialità delle Langhe.

La bionda attrice non ricevette subito il premio, ma si fece trasportare dai due organizzatori che la portarono alla scoperta degli odori e dei riti che accompagnano la scoperta dei tartufi.

Il “trifulau” Morra e il suo fido cane insieme al sindaco del piccolo paese guidarono Marilyn in mezzo ai boschi per farle assaporare il profumo di quei luoghi dal vivo.

Marilyn dichiarò in seguito che fu un’ emozione unica: i continui impegni del jet set erano anni che le impedivano di godersi lo spettacolo che la natura ha da dare.

Questo piacere lo riscoprì proprio in Piemonte,  e grazie a Morra che la invitò a rivivere questo piacere.

Subito dopo la passeggiata fu consegnato a Marilyn il proprio premio e dopo l’ accoglienza da festa riservatole dagli abitanti di Alba si concesse un po’ di carne cruda tartufata per poi ripartire verso Hollywood, dove sbarcò con un tartufo in più e un pochino di Piemonte nel cuore.

 

Alessandro Rigitano

 

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here