Home Articoli HP Stazione San Paolo, a Torino pronta la sesta stazione ferroviaria

Stazione San Paolo, a Torino pronta la sesta stazione ferroviaria

245
SHARE
Stazione San Paolo, a Torino pronta la sesta stazione ferroviaria
Stazione San Paolo, a Torino pronta la sesta stazione ferroviaria

Stazione San Paolo, a Torino nuovo scalo ferroviario

La stazione San Paolo, a Torino, sarà l’ennesima opera di urbanistica legata ai trasporti.

Parliamo della sesta stazione sul territorio cittadino, che rientra nel “Patto per il Piemonte”, sottoscritto da Sergio Chiamparino e Paolo Gentiloni.

La stazione San Paolo sarà costruita all’altezza del cavalcavia che collega corso Siracusa e corso Trapani, nelle vicinanze dell’Istituto Sociale. Avrà un costo totale di 12 milioni di euro, e le tempistiche di realizzazione devono ancora essere stimate. Sarà una struttura moderna, “all’americana”: ci saranno infatti ascensori che andranno dal cavalcavia al livello dei binari.

Una stazione necessaria, che sarà utile a collegare due linee sfm (che percorrono tratti compresi tra la città e l’hinterland). Potrà giungere a Porta Susa la linea della bassa Val Susa (sfm3), mentre arriverà in centro la sfm5. Quest’ultima è nuovissima e permetterà di raggiungere l’ospedale San Luigi di Orbassano, partendo dal centro di Torino.

Un’opera che guarda anche al futuro, dato che la stazione San Paolo servirà per accogliere i treni che arriveranno dalla linea della Tav Torino – Lione.

Parte dell’antico scalo merci San Paolo, infine, sarà utilizzata come parcheggio interrato, per migliorare la qualità del servizio.

Una piccola curiosità: il Comune di Torino, con l’uscita dall’Osservatorio per la Tav, non seguirà da vicino i lavori, che saranno comunque curati da organi regionali.

La Stazione San Paolo, a Torino, sarà seguita dalla stazione Zappata. Questa, a sua volta, è stata già ultimata, e diventerà la settima sul territorio torinese, appena entrerà in funzione.

Commenti

Correlato:  Carnevale di Ivrea, da Torino partiranno due treni straordinari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here