Home Articoli HP Semafori a led a Torino, il Comune risparmierà 5 milioni di euro

Semafori a led a Torino, il Comune risparmierà 5 milioni di euro

416
SHARE
Semafori a led a Torino, il Comune risparmierà 5 milioni di euro
Semafori a led a Torino, il Comune risparmierà 5 milioni di euro

Arrivano i semafori a led a Torino

Dopo i lampioni, arrivano anche i semafori a led a Torino.

La Giunta Appendino sta portando avanti un precedente piano della Giunta Fassino, che prevede la sostituzione delle lampade con luci led. Ben 19mila semafori torinesi, entro quattro anni, saranno saranno modificati. Gli alimentatori dei semafori (circa 700, in totale) potranno contare su un risparmio energetico del 70 / 85%. Non solo: la vita delle luci led è dieci volte superiore a quella delle lampade a incandescenza. Le prime hanno una durata media di 100mila ore, le seconde di circa 5mila.

Un risparmio notevole, se si pensa che i semafori contribuiscono al consumo del 10% dell’illuminazione pubblica. Si ridurranno anche i costi di manutenzione, che gravano sulle spese legate a questo servizio. In totale, il Comune non spenderà più 17 milioni di euro: si toccherà quota 12 milioni. Saranno 5 i milioni risparmiati.

Un provvedimento simile è stato preso anche per i lampioni. Su 97mila, 55mila sono già illuminati a led. Degli altri 42mila, 10mila saranno sostituiti quest’anno, mentre 25mila non subiranno modifiche. Si tratta dei lampioni del centro. Non è possibile, infatti, omologare tutti i punti di luce della città, con i led che emettono una luce fredda e uguale in tutte le zone. Il centro avrà ancora le lampadine incandescenti, per mantenere un’atmosfera e un’illuminazione caratteristiche.

I semafori a led a Torino sono l’ennesimo esperimento di trasformazione della città in Smart City. Tutti i provvedimenti dovranno condurre al graduale avanzamento tecnologico del nostro territorio.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here