Home Articoli HP Torino, piazza Carlina riapre al traffico: i lavori sono quasi finiti

Torino, piazza Carlina riapre al traffico: i lavori sono quasi finiti

20
SHARE

Torino, piazza Carlina riapre al traffico

Torino, piazza Carlina riapre al traffico. I lavori di risistemazione della pavimentazione stanno per essere ultimati, e i veicoli possono già tornare a circolare.

Dopo due lunghi anni di scavi e di cantieri, la storica piazza sta per tornare alla normalità. Certo, con alcuni cambiamenti.

Le modifiche principali sono legate al nuovo parcheggio interrato, che tanto ha fatto discutere i torinesi. Un’opera spesso messa in dubbio dai residenti e non della zona, che hanno visto i cantieri come una macchia per uno dei luoghi più simbolici di Torino. Le piastrelline, per esempio, sono state prima rimosse, mentre ora saranno messe al proprio posto.

Ciò che però fa arrabbiare alcuni affezionati è il posizionamento in superficie degli ascensori che portano al parcheggio. Le nuove strutture sono altamente antiestetiche, e rischiano di rovinare il panorama. Per porre rimedio a questo dettaglio, Palazzo Civico ha disposto la tintura degli ascensori dello stesso colore degli edifici circostanti. Inoltre, saranno poste anche delle piante rampicanti, che copriranno gli involucri degli ascensori.

Per quanto riguarda l’aiuola centrale, ci sarà ancora poco da attendere. In due settimane, il manto erboso e i pilastri di pietra saranno di nuovo visibili. In particolare, l’erba applicata sarà simile a quella dei campi da calcio. L’area attorno al monumento sarà calpestabile e sarà dotata di panchine, per rendere piacevole la permanenza dei visitatori e dei cittadini.

Dunque, a Torino, piazza Carlina riapre al traffico con un nuovo look. C’è ancora qualche ostacolo sulla circolazione, ma siamo agli sgoccioli dei lavori, che restituiranno alla città della Mole uno dei pezzi più suggestivi della sua storia.

Correlato:  Torino: migliora la qualità della vita, ma tante criticità in lavoro e sicurezza

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here