Home Articoli HP Piazza Bengasi, un parcheggio a strisce blu oltre alla metro

Piazza Bengasi, un parcheggio a strisce blu oltre alla metro

654
SHARE
Piazza Bengasi, un parcheggio a strisce blu oltre alla metro
Piazza Bengasi, un parcheggio a strisce blu oltre alla metro

Il futuro di piazza Bengasi non sarà solo l’ultima stazione della linea 1 della metropolitana.

L’Assessorato ai Trasporti, infatti, sta disponendo due piani di riqualificazione della piazza. I progetti saranno sviluppati solo al termine dei lavori legati alla fermata Bengasi, e prevedono ipotesi molto diverse tra di loro.

Innanzitutto, verrà ripristinato il mercato, che era stato momentaneamente spostato in via Onorato Vigliani all’apertura del cantiere (circa quattro anni fa). Saranno realizzate nuove fermate per i mezzi, con i pullman 35, 1, 40, 34 e 81 che si adatteranno alla disposizione delle bancarelle.

Infine, sarà realizzato un parcheggio sotterraneo di due piani. I posti auto a disposizione saranno 370, destinati in parte a privati e in parte alla rotazione, con l’introduzione delle strisce blu.

Il costo totale degli interventi si aggira sui 15 milioni di euro. Una cifra che il Comune, adesso, non può investire. Serve l’aiuto di InfraTo, la società partecipata che si occupa delle stazione metro a Torino. InfraTo, però, potrebbe farsi carico delle spese solo se la stazione Bengasi verrà ultimata entro la primavera del 2018. Questo perché la partecipata si dovrà poi dedicare ad altre priorità della metropolitana. Il parcheggio, inoltre, dovrà portare nelle casse del Comune almeno un milione di euro all’anno. Solo così il progetto sarà sostenibile.

Un’alternativa più economica può essere la modifica della viabilità e della zona pedonale della piazza. Un’operazione che sarà accompagnata dal rifacimento del manto stradale, in pessime condizione da anni.

Dunque, piazza Bengasi si prepara a cambiare volto, anche se le strisce blu non sembrano riscuotere l’entusiasmo dei residenti e dei commercianti.

 

Foto spaziotorino.it

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here