Home Articoli HP “Un libro per la città” : alla scoperta fotografica di Torino

“Un libro per la città” : alla scoperta fotografica di Torino

3
SHARE
"Un libro per la città" : alla scoperta fotografica di Torino

Il gruppo di Facebook “TORINO DA SCOPRIRE” ha deciso di lanciare un’iniziativa editoriale in collaborazione con la casa editrice Editris Duemila.

Parliamo di “Torino da Scoprire Night and Day”, un volume che raccoglie i migliori scatti effettuati a Torino, con la città immortalata in ogni suo angolo dai cittadini.

Le fotografie esaltano tutte le bellezze del nostro territorio, tra parchi, panorami, tramonti, piazze e vie storiche, ma anche i momenti in cui il tempo non è bello, con le nubi e la pioggia che regalano a Torino un’atmosfera particolare.

Tutte le istantanee avranno una didascalia in tre lingue: l’italiano, l’inglese e il francese.

Questo perché il libro dovrà essere accessibile anche e soprattutto ai turisti, che, in questi anni, hanno animato e riempito la nostra città.

Per tutti coloro che sono interessati ad acquistare il volume, è possibile rivolgersi a diversi canali di vendita: le librerie della città, la sede della Editris Duemila in via Lorenzo Martini 4 (a Torino), ma anche il pagina Facebook Editris Duemila o il sito della stessa casa editrice .

Il ricavato della vendita sarà destinato al recupero di un monumento cittadino, che versa in condizioni di degrado. Si proverà a ricollocare l‘Orologio Floreale nel giardino Sambuy, in piazza Carlo Felice. Inaugurato nel 1963, l’orologio è stato rimosso durante il periodo dei lavori per la metropolitana, ma non è più stato rimesso al proprio posto.

Una nobile iniziativa portata avanti da un gruppo nato poco più di tre anni fa, nel settembre del 2013: grazie al passaparola e all’amore dei torinesi per la propria città, questa comunità conta ora più di 32mila iscritti, che ogni giorno condividono pareri, impressioni, notizie e curiosità su ciò che succede all’ombra della Mole.

Correlato:  Govone è il "Magico Paese del Natale": mercatini, enograstronomia e solidarietà

Il pezzo forte, ovviamente, sono le foto, con scatti provenienti anche dalla provincia, che rendono entusiasti tutti coloro che vivono, che hanno vissuto o che vorrebbero vivere a Torino. Una vetrina web in costante crescita, in cui Admin e fotografi operano gratuitamente, solo per amore della propria città.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here