Home Articoli HP Piazza Lagrange, la Giunta congela il progetto del parcheggio interrato

Piazza Lagrange, la Giunta congela il progetto del parcheggio interrato

29
SHARE
Piazza Lagrange, la Giunta congela il progetto del parcheggio interrato
Piazza Lagrange, la Giunta congela il progetto del parcheggio interrato

Il progetto per il parcheggio interrato di piazza Lagrange non è una priorità per la Giunta Comunale.

La struttura sotterranea dovrebbe essere realizzata in corrispondenza della piazzetta, con un progetto ancora da definire e con una sola ditta disposta ad incaricarsi dei lavori (con gli appalti che non sono stati ancora assegnati).

La Giunta Appendino e, più in particolare, l’assessore all’urbanistica Guido Montanari, non sono molto favorevoli a ulteriori interventi in centro, soprattutto in una zona dove i cantieri sono stati appena rimossi dopo anni e anni di rallentamenti sulla facciata della stazione di Porta Nuova.

Il motivo della volontà dell’amministrazione locale di rinviare la decisione non è soltanto estetico: i commercianti della zona, infatti, hanno già fatto sapere di essere molto preoccupati per l’apertura di altri cantieri, a causa degli effetti particolarmente negativi sugli affari e sugli incassi, con i clienti che sarebbero meno invogliati a frequentare le attività della zona, per evidenti questioni di scomodità.

Il parcheggio dovrà essere costituito da 100 posti, che saranno destinati ai proprietari dei 60 appartamenti ricavati dalla riqualificazione dell’ex Hotel Ligure di piazza Carlo Felice. L’opera sarebbe dunque necessaria per i residenti, considerata la difficoltà di trovare un posto all’aperto in un’area trafficata 24 ore su 24, anche se le prime case saranno disponibili solo tra due anni.

Si attende una risposta più precisa della Giunta, che si è data tempo fino all’inizio del 2017 per decidere definitivamente il da farsi. Tutto dipenderà dalle trasformazioni commerciali e residenziali che la zona subirà nei prossimi mesi.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here