Home Articoli HP Collegium Trinitatis: nel 2017 il nuovo collegio della Crocetta

Collegium Trinitatis: nel 2017 il nuovo collegio della Crocetta

179
SHARE
Collegium Trinitatis: nel 2017 il nuovo collegio della Crocetta
Collegium Trinitatis: nel 2017 il nuovo collegio della Crocetta

Al via i lavori per la realizzazione del nuovo Collegium Trinitatis: 68 posti per altrettanti studenti fuorisede.

Dal prossimo Anno Accademico, gli studenti fuorisede del Politecnico di Torino avranno la possibilità di alloggiare nel nuovo ed ultramoderno Collegium Trinitatis, in vicolo Crocetta.

La struttura che lo ospiterà è un palazzo degli anni ’30, già sede di una residenza per anziani che, per l’occasione sarà ristrutturato secondo le ultimissime norme dell’antisismicità, del risparmio energetico e dell’ecosostenibilità.

Collegium Trinitatis: nel 2017 il nuovo collegio della Crocetta

La particolarità di questo progetto risiede nel fatto che il Collegium Trinitatis, essendo costruito in un’ala inutilizzata della residenza per anziani, darà la possibilità agli studenti di essere a stretto contatto con gli ospiti e, perché no, di stringere rapporti e confrontarsi su come va e su come andava il mondo.

Il convitto, disporrà di 42 camere e di 68 posti letto, e sarà dotato di molti comfort come la sala ristorante, la cucina, il self service, l’aula studio, una palestra e sale lettura per il relax degli studenti. Il progetto del Collegium Trinitatis nasce dalla collaborazione della Pastorale Universitaria, della Diocesi, della Fondazione Crocetta (proprietaria dell’immobile) e della cooperativa Anima Giovane, con l’intento di dare ospitalità a quelli che vengono definiti come i “Nuovi Pellegrini”, gli studenti che lasciano le loro case alla volta di una nuova città.

Essendo a circa 400 metri dalle aule del Politecnico, si presume che gli ospiti saranno ragazzi iscritti alle facoltà del polo universitario della Crocetta, per fare in modo che gli spostamenti siano facili e comodi. Comodità e facilità che sono le parole d’ordine di questo progetto che, a partire dalla suddivisione degli spazi interni ha l’obiettivo di creare una comunità tra i ragazzi che vi alloggeranno.

I lavori dovrebbero terminare entro l’autunno del 2017, con l’inizio del nuovo Anno Accademico, momento in cui i 68 ospiti inaugureranno il nuovo collegio, avendo un luogo sicuro in cui coltivare il proprio sogno.

 

Francesco Esposito

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here