Home Articoli HP Al Teatro Espace di Torino una serata “Oltre il binario” delle discriminazioni

Al Teatro Espace di Torino una serata “Oltre il binario” delle discriminazioni

3
SHARE

espace-2

Giovedì 1° dicembre, al Teatro Espace di via Mantova 38, a Torino, in occasione della Giornata Mondiale per la lotta contro l’Aids, dalle ore 20.30 fino alle 2.00, serata di teatro, reading, musica, video e dj set organizzata da Teatro Espace con la collaborazione di Maurice GLBTQ, Espressioni Vaganti, LILA Piemonte (Lega Italiana Lotta all’Aids), dedicata a tutte le storie individuali e le esperienze umane che vanno difese, protette e spiegate con cura.

Si comincia con l’anteprima teatrale La Quercia, tratta da un testo di Virginia Woolf: un monologo per attrice che narra e rivive la storia di Orlando, un personaggio che attraverso un’esperienza straordinariamente estesa nel tempo, impara a conoscere la natura della propria anima, rinunciando progressivamente ai paradigmi ufficiali di femminilità e mascolinità, di artista o persona comune,  di giovane o persona anziana.

La serata prosegue con la proiezione di manifesti della collezione STOPAIDS – Keep the Promise – 25 anni di campagne sociali in 600 manifesti e a seguire la presentazione dell’ Open Call della Rassegna Oltre il binario (in scena al Teatro Espace il 9, 16, 23 e 25 marzo 2017).

Il bando è aperto a tutte le compagnie teatrali, i gruppi di performance e video-arte interessati a trattare le seguenti tematiche: omosessualità, bisessualità. Identità di genere, famiglie, adolescenza e sessualità, discriminazioni, omofobia e transfobia, coming-out, sessismo, sfruttamento delle donne.
Il materiale visivo e scheda contenutistica devono essere inviati entro il 30 gennaio 2017 a oltreilbinario@gmail.com

112_espace

Alle 21.45 Road House Blues al Postoristoro: reading per voce e pianoforte.Omaggio a Tondelli sullo sfondo di musiche di The Doors, llberamente Ispirato ad Altri Libertini di Tondelli. Lettura ed elaborazione drammaturgica: Christian Castellano con musiche al pianoforte di Emanuele Francesconi a cura di: Sudatestorie – Teatro ricerca.

La serata si conclude con DJ Set electrotrash e porn-core “infetti” dalle molestie degli anni Ottanta.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here