Home Articoli HP Al Teatro Espace di Torino una serata “Oltre il binario” delle discriminazioni

Al Teatro Espace di Torino una serata “Oltre il binario” delle discriminazioni

SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

espace-2

Giovedì 1° dicembre, al Teatro Espace di via Mantova 38, a Torino, in occasione della Giornata Mondiale per la lotta contro l’Aids, dalle ore 20.30 fino alle 2.00, serata di teatro, reading, musica, video e dj set organizzata da Teatro Espace con la collaborazione di Maurice GLBTQ, Espressioni Vaganti, LILA Piemonte (Lega Italiana Lotta all’Aids), dedicata a tutte le storie individuali e le esperienze umane che vanno difese, protette e spiegate con cura.

Si comincia con l’anteprima teatrale La Quercia, tratta da un testo di Virginia Woolf: un monologo per attrice che narra e rivive la storia di Orlando, un personaggio che attraverso un’esperienza straordinariamente estesa nel tempo, impara a conoscere la natura della propria anima, rinunciando progressivamente ai paradigmi ufficiali di femminilità e mascolinità, di artista o persona comune,  di giovane o persona anziana.

La serata prosegue con la proiezione di manifesti della collezione STOPAIDS – Keep the Promise – 25 anni di campagne sociali in 600 manifesti e a seguire la presentazione dell’ Open Call della Rassegna Oltre il binario (in scena al Teatro Espace il 9, 16, 23 e 25 marzo 2017).

Il bando è aperto a tutte le compagnie teatrali, i gruppi di performance e video-arte interessati a trattare le seguenti tematiche: omosessualità, bisessualità. Identità di genere, famiglie, adolescenza e sessualità, discriminazioni, omofobia e transfobia, coming-out, sessismo, sfruttamento delle donne.
Il materiale visivo e scheda contenutistica devono essere inviati entro il 30 gennaio 2017 a oltreilbinario@gmail.com

Correlato:  Il nuotatore non vedente torinese Riccardo Gallina attraverserà lo Stretto di Messina

112_espace

Alle 21.45 Road House Blues al Postoristoro: reading per voce e pianoforte.Omaggio a Tondelli sullo sfondo di musiche di The Doors, llberamente Ispirato ad Altri Libertini di Tondelli. Lettura ed elaborazione drammaturgica: Christian Castellano con musiche al pianoforte di Emanuele Francesconi a cura di: Sudatestorie – Teatro ricerca.

La serata si conclude con DJ Set electrotrash e porn-core “infetti” dalle molestie degli anni Ottanta.



Commenti

SHARE