Home Arte Torino, pronto il calendario degli eventi e delle mostre del 2017

Torino, pronto il calendario degli eventi e delle mostre del 2017

125
SHARE
Salone dell’Auto Torino al Parco del Valentino e Gran Premio: presentata la terza edizione
Salone dell’Auto Torino al Parco del Valentino e Gran Premio: presentata la terza edizione

La Giunta Comunale ha è stilato il calendario per il 2017 delle mostre e degli eventi che si svolgeranno a Torino e provincia, con particolare attenzione alla cultura.

Come anticipato, non ci sarà la mostra di Manet e il Jazz Festival, con quest’ultimo che sarà accorpato al Salone del Libro in un unico evento. Non ci saranno nemmeno i concerti di musica classica, con i musicisti che solitamente si esibivano in piazza San Carlo e attiravano un gran numero di persone e appassionati.

Buone notizie invece arrivano dal Salone del Libro, che, nonostante la scissione con Milano, avrà comunque luogo a Torino dal 18 al 22 Maggio nei padiglioni di Lingotto Fiere.

Sempre al Lingotto, questa volta nell’Auditorium e nella sala 500, ci sarà “Narrazioni Festival”, con concerti in orario preserale volti a promuovere diversi generi musicali e in cui saranno rappresentati anche pezzi di fama internazionale.

Nei giardini di Palazzo Reale ci sarà, a Luglio, il “Festival d’estate”, che proporrà spettacoli e concerti, riprendendo le attività che già in passato vi si svolgevano.

Ci saranno, come ogni anno, il Salone dell’Auto al Valentino, il Tff e Cioccolatò, che sarà eccezionalmente realizzato in due edizioni, a Febbraio e a Novembre, per recuperare l’appuntamento mancato del 2016. E poi spazio a Settembremusica, il mese dedicato all’arte con il programma Contemporary Art a Novembre, il Natale con i fiocchi (con bando triennale per gli organizzatori) e la Piattaforma internazionale della Cultura, che si svolgerà il 26 e il 27 Ottobre e che coinvolgerà istituzioni pubbliche e imprese private.

Per quanto riguarda le mostre, alla Gam e al Castello di Rivoli sarà possibile partecipare a “Klee, Kandinsky, Munch e Fontana – L’emozione del colore nell’arte”, mentre le opere di Renato Guttuso e le poesie di Balestrini saranno esposte in una mostra congiunta per la ricorrenza del centenario della Rivoluzione d’Ottobre.

Tutte le attività verranno organizzate in collaborazione con la Fondazione per la Cultura, che doveva essere soppressa e che, invece, sarà fondamentale per pubblicizzare le mostre e per sensibilizzare cittadini e turisti per ottenere massima partecipazione. Un calendario ricco di eventi che, anche per il 2017, cercherà di dare una grossa spinta al settore turistico e che dovrebbe preservare l’immagine di città d’arte per Torino.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here