Home Salute Focus sulla Disfonia

Focus sulla Disfonia

9
SHARE
Focus sulla Disfonia
Focus sulla Disfonia

Dott.ssa Raffaella Bossi – Logopedista Poliambulatorio VillaIris

La voce ci rappresenta, parla per noi e di noi. Quando nasciamo, abbiamo un corredo anatomico che determina, solo in parte, le nostre possibilità vocali. Nell’età evolutiva scegliamo la voce in sintonia con il nostro Io, quella che più si addice al nostro comportamento, ma per tutta la vita non facciamo altro che accordarla agli stati d’animo del momento.

La DISFONIA è un’alterazione della voce parlata. La totale assenza di voce è detta AFONIA. Un disturbo della voce cantata è denominata DISODIA.

I disturbi vocali non devono essere nè trascurati, nè sottovalutati, in quanto possono essere il sintomo di patologie vere e proprie, a volte anche gravi. Pertanto, nel caso in cui si presenti una disfonia, è opportuno eseguire una visita specialistica.

Il poliambulatorio VillaIris offre un servizio di CLINICA DELLA VOCE. Sono contemplate valutazioni gratuite della voce e il servizio di riabilitazione per chi la usa spesso e per lavoro come artisti e professionisti.

Il foniatra e il logopedista sono le figure professionali che, per la loro competenza specifica, si occupano dei disturbi della voce. Il foniatra è il medico specialista che valuta la condizione e l’efficienza dell’apparato fonatorio, esegue una valutazione laringologica mediante fibrolaringoscopia e fibrolaringostroboscopia ed infine emette la diagnosi.

Focus sulla Disfonia

Il logopedista è il riabilitatore competente che, a seconda del tipo di diagnosi foniatrica, effettua la rieducazione della funzione vocale.

Le sedute di rieducazione logopedica hanno l’obiettivo di ottenere la migliore voce possibile. Sarà innanzitutto necessario identificare ed eliminare i comportamenti vocali nocivi che causano o mantengono la disfonia.

I comportamenti da evitare sono sostanzialmente i seguenti:

  • l’elevata intensità di eloquio

  • ritmo accelerato dell’eloquio

  • parlare a lungo (surmenage) e male (malmenage)

  • raschiarsi la gola (raclage)

  • iniziare bruscamente una frase (attacchi duri) e terminarla utilizzando anche l’ultimo “filo di fiato” (incoordinazione pneumo-fonica)

  • parlare a denti stretti, in quanto limita i movimenti della mandibola con conseguente irrigidimento anche laringeo

  • respirare dalla bocca.

Si deve tenere presente che il cambiamento delle abitudini respiratorie e fonatorie è un processo complesso che richiede un impegno quotidiano.

Inoltre è consigliabile tenere sotto controllo il peso corporeo e il reflusso gastroesofageo, praticare dell’attività fisica ed evitare sostanze irritanti le mucose, come fumo e alcool.

Focus sulla Disfonia
Focus sulla Disfonia

Un’attenzione particolare la meritano gli artisti della voce.

La crescente richiesta di conoscenza da parte di cantanti ed attori dei meccanismi fisiologici che stanno alla base della propria espressività ha condotto ad un rapporto sempre più stretto tra i professionisti vocali e gli operatori della sanità (foniatri e logopedisti). Per l’attore ed il cantante professionista, ma anche per l’artista amatoriale, è ormai oggi consolidata la prassi di rivolgersi a centri medici e riabilitativi specializzati, per risolvere eventuali problemi connessi alla produzione vocale, per effettuare controlli sull’efficienza dei propri apparati e per valutare le caratteristiche della propria voce. È opportuno, in questi casi, rivolgersi a centri specializzati che possano offrire un’adeguata competenza che dipende sia dal grado di specializzazione degli operatori sanitari, sia dalla tecnologia di cui è possibile disporre.

La Dottoressa Raffaella Bossi, autrice dell’articolo sopra è la nostra specialista altamente formata nell’ambito del servizio di Clinica della Voce offerto da VillaIris.

Commenti

Correlato:  Informazione scientifica sulla salute e web: un'alleanza possibile?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here