Politecnico, 3 crediti formativi agli studenti che fanno sport con Cus Torino

Politecnico, 3 crediti formativi agli studenti che fanno sport con Cus Torino

1
SHARE
La Klippan Cus Torino, prima squadra italiana a vincere in Europa
La Klippan Cus Torino, prima squadra italiana a vincere in Europa

Il Cus Torino ha deciso di premiare gli studenti del Politecnico che si sono iscritti per praticare sport.

È la decisione che proviene dai vertici della Polisportiva, volta a premiare i ragazzi che si adoperano tra studio e attività sportive. In occasione dell’inaugurazione del settantantesimo anno accademico della polisportiva torinese, è stata dunque avviata questa iniziativa, che ha il principale scopo di educare i futuri ingegneri non soltanto ai libri e allo studio, ma anche alla corsa e al movimento, fondamentali nella vita di qualsiasi giovane.

Inoltre, l’esigenza si è posta anche per le richieste di molti studenti di uno spazio per allenarsi. Circa la metà di essi proviene da un altra regione o, addirittura, da un altro Paese, ed è necessario dotarsi di una collaborazione con il Cus per dare anche a essi la possibilità di tenersi in forma.

Ecco che il presidente del Cus Torino, Riccardo D’Elicio, è già al lavoro per costruire un impianto all’interno del campus del Politecnico, dove già si svolgono le Politour Run  (le corse nei corridoi del Poli), è non solo: anche il nuovo polo scientifico di Grugliasco è stato individuato come possibile location di altri investimenti e per la creazione di spazi a tema.

L’idea, portata avanti dal rettore Marco Gilli, è quella di coniugare sport e studi premiando i meritevoli, dando loro modo di contare su ben tre crediti formativi, provenienti dalle gare e dagli allenamenti con il Cus Torino.

Un progetto di cooperazione interessante, che può aiutare i giovani a sviluppare le proprie capacità non solo dal punto di vista culturale, ma anche guardando all’aspetto fisico e agonistico delle competizioni.

Correlato:  Murazzi, Movida senza pace

LEAVE A REPLY