Home Articoli HP Il Castello di Moncalieri in affitto a mille euro al mese

Il Castello di Moncalieri in affitto a mille euro al mese

61
SHARE
Il Castello di Moncalieri in affitto a mille euro al mese
Il Castello di Moncalieri in affitto a mille euro al mese

Il Castello di Moncalieri è sicuramente uno dei pezzi più pregiati della storia e della cultura piemontese.

Costruita nel 1100, la fortezza ha visto tutti i passaggi più importanti della storia torinese e, più in generale, piemontese, con i vari passaggi di consegne tra i sovrani sabaudi e le conquiste del Regno di Sardegna.

Non meno importante il periodo pre-unitario, con il castello utilizzato come luogo formale per la firma dei trattati di pace. L’edificio, inoltre, è patrimonio dell‘UNESCO dal 1997. Nonostante la sua gloriosa storia, però, la struttura sarà messa a disposizione dei privati, che potranno beneficiare delle mura con un canone di locazione.

La notizia, di per sé negativa, è del tutto veritiera, e il prezzo dell’affitto è davvero stracciato: per aggiudicarsi la gestione del castello serviranno appena 12mila euro all’anno, mille euro al mese.

C’è da dire che coloro che vinceranno il bando per l’acquisizione degli spazi non potranno trasformare l’edificio in una residenza propria e personale, ma dovranno gestirla per un periodo variabile tra i 6 e i 10 anni, allo scopo di rimetterla a posto con delle migliorie e dei lavori di ristrutturazione per riportarla all’antico splendore.

Lo scopo ultimo è quello di rendere accessibile la struttura a privati e turisti, senza che però vengano realizzati introiti (il bando si considera valido solo per enti e associazioni senza finalità di lucro).

L’iniziativa, nata da un’idea del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, coinvolgerà ben 13 strutture del patrimonio demaniale e culturale del Centro e del Nord Italia, con il Piemonte protagonista anche con l’Abbazia di Santa Maria di Vezzolano ad Albugnano (provincia di Asti).

Gli interessati dovranno presentare al MiBACT la dovuta documentazione (provvista di progetti e costi di gestione): la partecipazione è aperta e si preannuncia molto interessante, dato il prezzo proposto per affittare il castello.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here