Home Articoli HP “TORINO: Artissima, Paratissima, fierissima”

“TORINO: Artissima, Paratissima, fierissima”

8
SHARE
“TORINO: Artissima, Paratissima, fierissima”
“TORINO: Artissima, Paratissima, fierissima”

Il mese di Novembre porta a Torino l’Arte contemporanea nelle sue molteplici forme e firme. Un calendario di eventi tutto da scoprire.

Come ogni fiera d’arte contemporanea che si rispetti, anche Artissima,  è circondata da un sempre più ampio numero di collaterali e fiere indipendenti che aprono negli stessi giorni. Scopriamo assieme quali sono i principali appuntamenti che Torino ci offre.

Dal 2 al 6 novembre ci aspetta Paratissima a Torino Esposizioni.

Per festeggiare il suo ritorno, punta oltre il cielo per toccare il più grande dei sogni: arrivare alle stelle. Questo il tema 2016, tra ambizione e sogno per accompagnare il visitatore in un viaggio stellare. Paratissima è arrivata alla 12ª edizione: 12 come i mesi in un anno solare, come i segni zodiacali, come le ore antimeridiane e pomeridiane, come gli anni in cui Giove compie il giro dello zodiaco, come le lunazioni complete in un anno solare.

Paratissima è pronta a guardare avanti, ampliando i propri confini in un promettente sviluppo internazionale, avendo dal 2014 un evento gemello a Skopje e dal 2016 a Lisbona, Cagliari e a Napoli, e, allargando il proprio raggio d’azione, si arricchisce di appuntamenti, opportunità e iniziative.

Dal 3 al 6 novembre D-A-M-A, una curated art fair, negli spazi del settecentesco Palazzo Saluzzo Paesana, mette insieme 10 gallerie emergenti, provenienti da 10 Paesi diversi, che presenteranno uno o due artisti ciascuna con opere create ad hoc per l’occasione. Curata da Domenico De Chirico, D-A-M-A si caratterizza per il taglio cosmopolita.

“TORINO: Artissima, Paratissima, fierissima”
“TORINO: Artissima, Paratissima, fierissima”

Per gli stessi giorni, c’è da citare il cambio di sede di The Others , la prima fiera italiana dedicata all’arte emergente internazionale, che per la sua 6ª edizione lascia l’Ex Carcere Le Nuove per approdare all’ex Ospedale Regina Maria Adelaide. Circa 30 gli espositori che prendono parte a questa edizione, tra gallerie e spazi no profit. Ritroviamo tutte le sezioni che hanno caratterizzato le ultime stagioni, come The Others Performance o The Others Screen. The Others Exhibit, da evento “esterno”, viene adesso inglobato nella sede principale pur mantenendo il suo impianto che forza i confini del normale evento espositivo.

Dal 3 al 6 novembre torna infine Flashback al Pala Alpitour Isozaki, la manifestazione dedicata all’arte antica e moderna che quest’anno ospita oltre 40 espositori col motto L’Arte è tutta Contemporanea.

Cari lettori di Mole24, non ci rimane che l’imbarazzo della scelta. Cosa vedere prima?

Daniele Reali da Ceva

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here