Home Articoli HP Ex-M.O.I. di Torino: una questione sempre aperta

Ex-M.O.I. di Torino: una questione sempre aperta

15
SHARE
ex moi di torino

Sulla questione dell’ex-M.O.I. di Torino ci eravamo lasciati con notizie rassicuranti sui piani di recupero del mai dimenticato polo delle Olimpiadi Invernali del 2006.Una convenzione universitaria, una riqualifica in favore della ricerca medica che avrebbe dato nuova dignità agli ex Mercati Ortofrutticoli all’ Ingrosso.

Dopo anni di abbandono e tensioni, riportati più volte anche dal nostro sito, sembrava di essere arrivati a un punto di svolta. I gruppi di immigrati che avevano occupato i vari locali avrebbero potuto trovare una collocazione più dignitosa, nel rispetto loro e degli abitanti della zona dell’ex-M.O.I. di Torino che pativano questa situazioni di disagio.

La svolta, effettivamente, c’è stata. Ma forse non basta. Almeno secondo il vicesindaco Guido Montanari.
Invece, pare che il problema dell’ex-M.O.I. di Torino sia ancora attuale, nonostante il cambio di giunta in Comune. Il vicesindaco Montanari ha denunciato alla stampa il “bluff” della giunta precedente. Secondo Montanari non sono state prese contromisure serie per riqualificare il sito, così i vari interventi si sono rivelati investimenti sbagliati e, quindi, sprechi di denaro pubblico.

La giunta, adesso, è diversa. E Montanari assicura di avere già una soluzione per il futuro.

«Da subito abbiamo pensato a delle misure alternative per la riqualificazione dell’area, che dovrà essere fatta nell’interesse della città e del quartiere – spiega il vicesindaco –per la tutela di un bene architettonico di straordinario valore. Daremo il via a un bando in modo da consentire, trascorsi i 6 mesi di custodia da parte dell’Università e del Politecnico, di consegnare immediatamente l’area dell’ex-M.O.I. di Torino ad un nuovo soggetto. Così eviteremo che il sito sia abbandonato anche solo per un giorno, con il conseguente degrado dell’area».

Correlato:  Torino: sciopero generale, mezzi pubblici fermi 24 ore

L’ex-M.O.I. di Torino è un elemento centrale della nostra città, per questo non si smette mai di parlarne e di discuterne. Nonostante ciò, a oltre dieci anni dalle Olimpiadi di Torino 2006, tutti ci auguriamo che questo polo storico di Torino torni agli antichi splendori. Lo merita la città, lo meritano i torinesi. Una volta per tutte.

Remo Gilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here