Home Articoli HP Torino, in via Milano apre “Freedhome”: in vendita prodotti fatti in carcere

Torino, in via Milano apre “Freedhome”: in vendita prodotti fatti in carcere

92
SHARE
via Torino Milano
via Torino Milano

Apre ufficialmente a Torino “Freedhome”, il negozio interamente dedicato al commercio di prodotti realizzati nelle carceri italiane.

Il locale in cui sorgerà questa innovativa attività è in via Milano 2/C: una zona, quella individuata, scelta non a caso, soprattutto per dare visibilità alle attività di chi, questi oggetti, li produce, con una boutique in centro città.

Lo scopo dell’iniziativa è più sociale che economico: infatti, il proposito principale è quello di dare senso al processo di rieducazione che i detenuti devono seguire negli anni in cui scontano la loro pena, e l’impiego degli stessi porta alla realizzazione di prodotti di alta qualità che spaziano davvero tra i generi più diversi. Parliamo di abbigliamento, arredamento, alimenti, ma anche tecnologia e manifattura in generale.

L’economia proveniente dalle carceri può essere un ottimo elemento per l’economia reale e per i consumatori, che si avvicinano a oggetti e alimenti che vedono la loro nascita in più parti d’Italia: dal carcere di Venezia a quello di Siracusa, passando per Verbania e molte altre località sparse in giro per il nostro Paese.

Una nobile iniziativa che vede protagonista la città della Mole, con i detenuti che hanno anche la soddisfazione e la possibilità di essere reinseriti nella società attraverso il proprio lavoro e il proprio impegno.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here