Home Arte Mostre: Manet va a Milano, Torino si gioca la carta Matisse?

Mostre: Manet va a Milano, Torino si gioca la carta Matisse?

2
SHARE
Mostre: Manet va a Milano, Torino si gioca la carta Matisse?
Mostre: Manet va a Milano, Torino si gioca la carta Matisse?

 Torino corre ai ripari per la stagione delle mostre. Dopo aver perso la mostra dedicata a Edouard Manet, l’amministrazione comunale si sta mobilitando per poter attirare la mostra di Henri Matisse.

Già, perché dopo i dissapori tra la sindaca Appendino e la presidente della Fondazione Musei, Patrizia Asproni, che hanno portato Manet a Milano, ora si sta cercando di porre rimedio: è stato convocato a Torino l’amministratore delegato di Skira (il partner del Museo d’Orsay, da cui provengono le opere), Massimo Vitta Zeiman, che discuterà con la Giunta e con l’Assessore alla Cultura delle varie modalità di svolgimento dell’esposizione.

I temi dell’incontro riguarderanno anche altro: Zeiman cercherà di capire quanto potenziale c’è, dal punto di vista economico, nella realizzazione di una mostra nella città della Mole. Perché, se è vero che i visitatori e gli appassionati possono risparmiare con la Tessera Musei, dall’altro lato ci sono le esigenze degli organizzatori di realizzare il massimo introito possibile.

Incassi che sono ridotti proprio a causa dell’utilizzo della Tessera Musei, e ciò frena gli entusiasmi di Zeiman, che vede in Milano una fonte di maggior guadagno.

Dunque, spetterà alle istituzioni torinesi cercare di accaparrarsi almeno la mostra di Matisse, per non vanificare quanto è stato fatto in questi anni per la cultura e per l’immagine di Torino come città d’arte; la strada che si sta prendendo, purtroppo, sta portando eventi su eventi all’acerrima concorrente e rivale di Torino, Milano.

Occorre uno sforza da parte di tutti: ne va del prestigio della nostra città.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here