Home Articoli HP Festività, piazza d’Armi si trasforma nel villaggio di Babbo Natale

Festività, piazza d’Armi si trasforma nel villaggio di Babbo Natale

9
SHARE
Festività, piazza d'Armi si trasforma nel villaggio di Babbo Natale
Festività, piazza d'Armi si trasforma nel villaggio di Babbo Natale

L’attesa per il Natale cresce sempre di più a Torino. Dopo l’idea del Comune di montare le luci d’artista nelle vie del centro già in questi giorni (via Roma e via Lagrange esempi chiave), ora arriva una iniziativa veramente suggestiva, che farà sognare tutti i bambini torinesi e che farà tornare più piccoli tutti i genitori e gli adulti che parteciperanno.

Parliamo della prossima realizzazione del villaggio di Santa Claus in piazza d’Armi, che sarà praticamente rivoluzionata dal 26 Novembre all’8 Gennaio.

Sarà utilizzata un’area complessiva di 17mila e 500 metri quadrati, con aree gratuite e spazi a pagamento: ne è esempio il quartier generale di Babbo Natale, che sarà strutturato in 1600 metri quadrati e che sarà aperto al pubblico con una quota d’accesso. E poi spazio all’ufficio postale, al corridoio degli Antenati e alla grande fabbrica dei giocattoli, dove vengono prodotti gli oggetti dei desideri dei bambini.

Dall’apertura del villaggio saranno realizzati ben 30 eventi serali, sopratutto nel week end, con i più piccoli che potranno divertirsi nelle aree riservate ai giochi e al contatto con Babbo Natale e gli adulti che potranno girare gli stand di Street Food, che saranno adibiti all’interno e che proporranno specialità italiane e, in prevalenza, della cucina piemontese. I caratteristici folletti saranno inoltre a disposizione per le visite guidate all’interno della struttura, proponendo attività, raccontando aneddoti e intrattenendo le famiglie.

I numeri previsti per questa prima edizione sono già molto importanti: 120mila visitatori nelle aree a pagamento, 350mila in quelle gratuite. Un successone, dunque, per un Natale indimenticabile sotto la Mole.

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here