Home Articoli HP Regina Margherita: omero al posto del femore salva bambino da un tumore

Regina Margherita: omero al posto del femore salva bambino da un tumore

25
SHARE
Regina Margherita: omero al posto del femore salva bambino da un tumore
Regina Margherita: omero al posto del femore salva bambino da un tumore
Tempo di lettura: 1 minuto

Un femore malato di tumore su un bambino di otto anni. La sostituzione dell’osso malato della gamba con l’osso di un braccio, in un’operazione riuscita per la prima volta. Ecco cosa sono stati in grado di fare nell’ospedale Regina Margherita di Torino.

Il bambino finito sotto le mani dei chirurghi del Regina Margherita aveva le ore contate. Dall’osteosarcoma primitivo infatti non si scappa, solitamente si muore. Ma non questa volta. All’ospedale infantile di Torino è stato fatto l’impossibile e l’impensabile, mettere un omero, osso del braccio, al posto del femore, osso della gamba. Assurdo? Forse. Sta di fatto che, dopo le cure oncologiche del caso, ora il bambino è tornato a vivere normalmente.

Chiaramente non un trapianto di facile entità quello di cui si è occupato il team del professor Raimondo Piana, direttore del reparto di Chirurgia oncologica ortopedica. Ad un tumore molto raro che colpisce nemmeno duecento pazienti l’anno in tutta Italia l’equipe ha risposto a gradi. Prima l’asportazione dell’articolazione del ginocchio, e successivamente connessione tra omero e femore rimasto con una placca e una nuova capsula in sostituzione al gruppo asportato in precedenza.

Questa tipologia di intervento viene incontro anche ad una problematica che riguarda i ragazzi in età evolutiva, ovvero la crescita del corpo; in questo caso la stessa viene preservata evitando gli interventi annui di allungamento articolare; l’intero iter chirurgico è stato supportato inoltre da attività quali la chemioterapia  e la radioterapia.

Correlato:  Al Sant'Anna di Torino arriva il ventilatore per i bimbi prematuri

Grazie a questo e a molti altri interventi simili gli ortopedici del reparto Chirurgia Oncologica ortopedica si sono aggiudicati il primo premio al Congresso mondiale di tecnologia in chirurgia protesica ISTA tenutosi a Boston.

@Damiano Grilli



Commenti

SHARE